Monica Bellucci: “Sono come una pera matura”

By on ottobre 31, 2010

ImageShack – Image And Video Hosting” href=”http://img155.imageshack.us/i/senzatitolo3h.jpg/” target=”_blank”>

“Sono come una pera matura. Dolcissima e succulenta. Una specie di stato di grazia”.

Si descrive così la bella attrice umbra dai lineamenti morbidi e seducenti, apprezzata in tutto il mondo su Vanity Fair, dove annuncia l’uscita del libro edito da Rizzoli per il 20 Novembre. Pagine che immortalano il suo fascino con una serie di scatti dei più famosi fotografi che in ventenni hanno catturato la sua bellezza immortale: da Bruce Weber, Peter Lindbergh ed Ellen von Unwerth, con l’introduzione di Giuseppe Tornatore, regista che ha diretto la diva in Melena, il film che ha contribuito a rilanciare Monica come sex-symbol internazionale.

“Ho resistito parecchio, -spiega l’attrice e modella di numerose campagne pubblicitarie tra cui D&G, Intimissimi, Christian Dior e Cartier– ma i miei agenti mi dicevano di farlo perché è un peccato che tanti servizi fotografici così belli fossero usciti una volta sui giornali e poi scomparsi. Poi, quando sono tornati alla carica, ho detto di sì e ne sono contenta perché il ricavato delle vendite di questo libro va completamente in beneficenza, a due associazioni che io sostengo: una italiana, ovvero, l’Agop, Associazione genitori oncologia pediatrica, e una francese, Paroles de femmes, che aiuta le donne in difficoltà”.

Tante immagini di un corpo florido, nudo e sensuale. ”Non ho mai avuto un corpo da modella, alta ma non altissima, rotonda senza mai aver avuto voglia di dimagrire. Mi sono offerta allo sguardo dei fotografi con abbandono, come una musa che gode nell’osservare il talento di chi la ritrae. Posare per una foto, ma anche recitare al cinema, si può fare solo se non si ha paura di scoprire chi si è”. Sicuramente Monica Bellucci è anche un ottimo esempio e un idolo da seguire, per tutte quelle ragazze che si lasciano facilmente attrarre e condizionare dai corpi scheletrici e gli occhi vuoti di chi solca le passerelle, e un modo per dire e far capire che la bellezza non si misura con la bilancia.

About Diletta Innocenti Fagni

Nata a Firenze nel 1988, si laurea in Scienze Umanistiche per la Comunicazione presso l'Università di Firenze. Ama il mondo dello spettacolo e dello sport. Collabora come giornalista e conduttrice in una tv locale. Twitter: @dilettaif

One Comment

  1. traslochi

    giugno 29, 2011 at 12:03

    Monica è bellissima e il tempo che passa non scalfisce minimamente il suo fascino…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *