La serie del futuro: Good Christian Bitches

By on novembre 15, 2010
Good-Christian-Bitches

Spregiudicato come Sex and the City, divertente come Desperate Housewives, spietato come Melrose place. Non è neanche in fase di produzione e in America già se ne parla.  Il serial in questione è Good Christian Bitches (la traduzione non è necessaria), tratto dall’omonimo romanzo di Kym Gatlin al suo debutto, che vedrà il ritorno di Darren Star, famoso creatore di serie culto come Beverly Hills 90210 e i già citati Sex and the City e Melrose place. Ad affiancarlo in questa nuova avventura, il brillante sceneggiatore cinematografico Robert Harling (Il club delle prime mogli). Nessuna notizia ancora per un possibile cast, l’unica cosa certa per ora è che la rete televisiva ABC ha vinto una faticosa asta contro NBC e CBS per accaparrarsene i diritti e che la serie dovrebbe essere pronta per la stagione prossima.

Il romanzo è incentrato su Amanda Vaughn che, da poco divorziata e con due figli a carico, decide di tornare nel quartiere residenziale di Dallas dove è nata e cresciuta. Qui lavorerà presso una fondazione di carità cattolica e si troverà al centro di segreti e inganni. Il suo paese natio le aprirà le porte a un mondo fatto di preghiere e malignità, rosari e botox.

L’autrice Kim Gatlin definisce la sua opera estremamente divertente e soprattutto onesta. E’ riuscita con questo romanzo a dar voce alla vita di periferia americana tutt’altro che noiosa, soprattutto in un luogo passionale e verace come il Texas (effettivamente il suo paese di nascita), dove le donne hanno un carattere forte e battagliero. In America è già partito il merchandising su GCB con cappellini, borse e rosari modaioli. In Italia invece, il libro non è stato ancora tradotto né è in fase di pubblicazione, ma c’è da scommettere che, non appena si spargerà la voce, le cose cambieranno.

Nel frattempo, accontentatevi del link al sito ufficiale del romanzo nella trackback.

About Giordano Bassetti

Nato a Napoli nel 1982 è Laureato al DAMS di Roma. Nel 1995 ha intrapreso la carriera di attore ed è entrato a far parte della nota compagnia teatrale di Carlo Buccirosso. Nel 2008 ha diretto il cortometraggio dal titolo "Chissà come si divertivano"; nel 2009 "Il secchione" e nel 2010 "San Valentino". Ama scrivere ed ha pubblicato nel 2007 il libro "Queer tv".

4 Comments

  1. Vanda Amore

    novembre 17, 2010 at 10:23

    Complimenti !!!!!! Ho sempre pensato che sei un gran creativo e una persona dalla sensibilità “speciale”continua così!!!!………ci vorrebbero più giovani che si impegnano in ciò che credono come fai tu!!

  2. fefè

    novembre 19, 2010 at 13:50

    Sono una fan sfegatata di Sex and the city e Beverly Hills e anche la trama sembra interessante…ma in Italia quando uscirà???

    • Giordano Bassetti

      novembre 20, 2010 at 10:34

      Se siamo fortunati e la compra Sky o premium magari proprio il prossimo anno altrimenti chissà…

  3. carmen

    novembre 23, 2010 at 11:53

    L’accostamento “rosari e botox” rende proprio bene l’idea, chissà se arriverà presto quì da noi, mi è venuta voglia di vedere questa serie !

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *