Un Costanzo e una Perego non fanno una Balivo. Non è più tempo di “festa” su Raiuno!

By on novembre 17, 2010

Erano i tempi dell’arrivo di giovani donzelle alla corte Rai e, grazie al direttore di allora Fabrizio Del Noce, nuovi volti femminili si sono fatti largo, restandoci anche dopo il suo addio dalla direzione del primo canale Rai. Tra di loro spicca il nome di Caterina Balivo che ha iniziato la sua carriera in televisione partecipando a “Miss Italia“, facendo la valletta e poi esordendo in programmi come “Uno Mattina” e “Casa Raiuno“. La sua grande occasione è arrivata con la rinuncia di Romina Power della conduzione di un nuovo contenitore Rai dal titolo “Festa Italiana“. Al suo posto venne chiamata una “novellina” al suo debutto televisivo in solitaria, Caterina Balivo. In pochi avrebbero scommesso su di lei. Era la più “sporca” televisivamente parlando rispetto ad una Elisa Isoardi e una Veronica Maya, che non si scomponevano di una virgola davanti alle telecamere. Caterina è come se fosse a casa sua. Meno preparata delle altre, ma al pubblico arrivava di più il suo “personaggio”. Bravi gli autori di Festa Italiana che sono stati perfettamente in grado di lavorare sulla personalità della Balivo, tirando fuori anche quella sua “antipatia” che tanto funziona in tv e rendendola a loro modo anche più umana, visto che si “giocava” a renderla più “bruttina” e a darle quel contorno di normalità che in tv tanto piace e che ha reso “importanti” personaggi come Antonella Clerici e Maria De Filippi.

La Balivo così “giocando” a fare l’Ambra di “Non è la Rai” un pò cresciutella si è saputa ritagliare la sua fetta di pubblico e per la prima volta un programma a basso costo come “Festa italiana” riusciva a tenere testa al colosso del pomeriggio,  “Uomini & Donne“.

Nonostante il successo del programma, la rete decide di sopprimere la Balivo dalla prima rete Rai per fare spazio a due nomi di forte richiamo: Maurizio Costanzo e Paola Perego. In due non avrebbero ottenuto i risultati di share della giovane conduttrice, lanciata da Del Noce. Già nella scorsa stagione il lancio di Bontà sua non aveva ottenuto grandi consensi e, nonostante l’esperimento poco riuscito, la rete decide di allungare lo spazio di Costanzo che ritorna al format originale, che ha il merito di avere portato il talk show all’americana in televisione. Il segmento diventa Bontà loro“, ma i consensi del pubblico ancora una volta non arrivano.

Non migliora la situazione subito dopo, quando a fare il suo esordio su Raiuno da questa stagione è Paola Perego, dopo le ultime esperienze poco esaltanti a Mediaset, e non ultimo il suo “Show dei record” mai decollato. “Se.. a casa di Paola” sarà il nuovo contenitore targato Rai che, prendendo le mosse dal precedente “Festa italiana“, cerca di ricrearne (non riuscendoci) le atmosfere di quei pomeriggi targati Balivo. La professionalità della Perego per il pubblico non vale quanto la naturalezza e l’incapacità della Balivo che, anche nella seconda rete Rai come co-conduttrice di “Pomeriggio sul 2“, ha portato il suo contributo personale, facendo crescere gli ascolti e sostituendo una Lorena Bianchetti che si è dovuta accontentare di un piccolo spazio all’interno del programma dal titolo “Dillo a Lorena“, di cui tutti avremo fatto volentieri a meno. Caterina, nonostante,  abbia ormai acquisito padronanza con i contenitori pomeridiani, non è ancora pronta per affrontare un Prime time, anche se in tempi non sospetti non dimentichiamoci che lo scarno format “Dimmi la verità” riuscì persino nell’ardua impresa di battere “Amici” di Maria De Filippi.

Ma da qui a fare della Balivo un’eroina del piccolo schermo ce ne passa..

About Giuseppe Marco

Autore, redattore, giornalista. In una parola "un creativo" della televisione. Si laurea in Scienze della Comunicazione. Al lavoro di analista tv, affianca la frequentazione del Master per autori tv e ha modo di studiare con E. Menduni e C. Freccero. Firma come autore due edizioni dell’Annuario della televisione e in seguito arriva l’esperienza con “Moltomedia”, il laboratorio creativo di Mediaset. Il suo “format crossmediale” viene selezionato dal team Mediaset come uno dei progetti vincitori e inizia il suo percorso di lavoro come autore, che porterà alla realizzazione di un prototipo del progetto. Attualmente lavora in trasmissioni televisive delle reti Mediaset.

5 Comments

  1. Pingback: Federica Panicucci e Barbara D’Urso. Amiche nell’infelice sorte dettata dal pubblico | Lanostratv.it

  2. Pingback: L’isola dei famosi ricomincia da Pomeriggio sul 2 | Lanostratv.it

  3. Pingback: Caterina Balivo batte tutte le Del Noce Angel’s | LaNostraTv

  4. ROSSSTS

    marzo 11, 2011 at 12:14

    A ME LA BALIVO NON PIACE PROPRIO. COSì SOPRA LE RIGHE . . . . . . . LA PEREGO TUTTA UN’ALTRA CLASSE !

  5. Pingback: Paola Perego senza programma. Cancellato “Se a casa di Paola”? | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *