Apprescindere: un altro esempio di buona televisione targato Rai 3

By on dicembre 6, 2010

Cominciamo bene”, programma storico di Rai 3, andato in onda dal 1999 al 2010, da quest’anno è stato sostituito da “Apprescindere”. Trasmissione ben condotta da Michele Mirabella ed Eva Crosetta, che, in modo garbato, illustrano come siamo cambiati i tempi dall’unità d’ Italia ad oggi. Ogni giorno un interrogativo sul carattere e i comportamenti degli Italiani; oggi, ad esempio, si parlava della crisi economica e di come la si sta affrontando. Interessante il confronto tra due famiglie (una del Nord e una del Sud), che spiegavano le loro abitudini e il differente modo di far quadrare i conti a fine mese. In studio ospiti competenti che, con semplicità, spiegano, raccontano l’aspetto sociologico degli argomenti e di come siamo cambiati, in meglio e in peggio. Mirabella, da anni apprezzato conduttore di programmi come “Elisir”, iniziato nel 1996 e tuttora in onda, o della versione estiva di “Cominciamo bene”, con la sua simpatia riesce ad  alleggerire anche l’argomento più pesante. Eva Crosetta è una scoperta, nel suo caso bisogna dirlo: bella e brava, grande padronanza del lessico e ottima intervistatrice. Fino all’anno scorso conduceva, assieme a Massimiliano Ossini, Linea verde”.

Gli ascolti hanno una media stabile del 7% di share e tengono testa alla solita minestra riscaldata dei “Fatti vostri”. Apprescindere, insieme a “Vieni via con me”, “Che tempo fa”, “Articolo 3”, “E se domani” e “Ballarò”, fa parte di quel gruppo di programmi (più o meno fortunati dal punto di vista degli ascolti, ndr) dedicati ad un’informazione semplice ma chiara e diretta.

Un’informazione, per quanto possibile, libera, visto che nella classifica mondiale per la libertà di stampa, su 70 paesi, noi siamo al 40° posto. Rai 3, considerato da sempre un canale di nicchia, quest’anno sta vivendo una stagione fortunatissima: c’è ovviamente da sperare che rimanga fedele alla sua linea, restando un esempio di buona televisione.

About Nicola Zamperetti

Nato a Valdagno (VI) nel 1978, da un decennio lavora nel mondo dello spettacolo come performer teatrale e attore. Ha partecipato a molti programmi come "Sarabanda" "Domenica In" "Carramba che fortuna"... Scopre l'amore per il teatro, soprattutto per i Musical (Grease,Il Ritratto di Dorian Gray e A Chorus line) e per le Fiction (La Ladra, Il Peccato e la Vergogna e Donna detective). E' cresciuto guardando la tv e si definisce figlio del tubo catodico. Promette di essere ironico, tagliente e cinico nei suoi Articoli.

One Comment

  1. Pingback: The Dr. Oz Show: un modo semplice per parlare di medicina | Lanostratv.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *