ciribiriciao: Intervista esclusiva a Davide Marotta

By on dicembre 9, 2010

Il grande pubblico lo ricorda per i famosi spot della pellicola Kodak che spopolavano negli anni ’90. Davide Marotta, classe 1962 e un metro e 15 di altezza, interpretava il simpatico alieno con la passione per le fotografie. Eppure nella sua carriera, Davide ha collaborato con grandi maestri del cinema come Dario Argento, Federico Fellini e Mel Gibson. Oggi è preso dalla sua nuova passione per il teatro e, già da tre anni, fa parte della compagnia di Carlo Buccirosso (in questi giorni è in scena al teatro Diana di Napoli, con lo spettacolo Il miracolo di Don Ciccillo). Lo abbiamo incontrato per parlare di cinema e televisione. E di quella volta che Tim Burton gli propose di interpretare gli Oompa-loompa…

Davide, sai che la tua pubblicità della Kodak è finita da tanti anni, ma la gente ancora se la ricorda?

Lo spunto iniziale era Blade Runner. Io e il regista Alessandro D’Alatri dovevamo girarne solo una, poi visto il grande successo che il primo spot ebbe in tutta Europa, cominciammo a farne una all’anno. L’ultima l’abbiamo girata in Arizona, esattamente dieci anni dopo, nel ’96. Fu per me un periodo d’oro, ricordo che una volta c’era bisogno di una intera comunità di ciribiribì, presero 50 bambini che dovettero sottoporsi a lunghe sedute di trucco per diventare come me.

Nella tua carriera hai avuto l’onore di lavorare con grandi registi, cominciando da Dario Argento.

Con lui nell’85 ho avuto la mia prima esperienza cinematografica con Phenomena (Davide interpretava il bambino-mostro in una sequenza cult del film, ndr). Dario è un grande professionista, molto pignolo. Ricordo ancora che le mosche che mi giravano attorno erano di allevamento e arrivavano direttamente dal Sudafrica.

Federico Fellini.

In Ginger e Fred (1986) feci una piccola partecipazione, ma fu per me un onore vedere all’opera Mastroianni e Giulietta Masina. Fellini è un grandissimo.

Mel Gibson.

Girare The Passion è stata l’esperienza più importante della mia vita. Ricordo che io stavo sul set de  Il ritorno di Cagliostro in Sicilia con Robert Englund (il Fred Kruegher di Nightmare), quando mi chiamò Shaila Rubin (importantissima Casting Director, scomparsa nel 2006) e mi disse: “Vieni a Roma, ti devo presentare una persona”. Io ovviamente, risposi che ero impegnato e non potevo assolutamente muovermi. Poi quando seppi che si trattava di Mel Gibson, presi il primo aereo e corsi a Roma. Al primo incontro ero teso, mi sentivo intimidito dalla sua presenza ma lui si dimostrò socievole e alla mano. Mi disse che un ruolo per me non c’era, ma che avrebbe trovato qualcosa da farmi fare: due settimane dopo fui chiamato per il figlio del Diavolo. Ricordo che sul set faceva un freddo cane e io dovevo girare scalzo: lui mi prendeva in braccio e mi riscaldava i piedi. Poi mi faceva sempre la linguaccia come nel film Arma Letale.

E’ vera la notizia che Tim Burton nel suo capolavoro La Fabbrica di cioccolato, voleva te come Oompa-Loompa?

Sì. Rinnovai anche il passaporto per la Nuova Zelanda. Poi da 40 giorni di riprese diventarono 4 mesi e io rifiutai. Troppo tempo lontano da casa.

Dalle stelle alle stalle. Ti avevano proposto anche di partecipare all’ Isola dei famosi, giusto?

Due anni fa ero ospite a Festa italiana e si parlò di questa possibilità ma anche lì rifiutai. Fisicamente è troppo stressante.

Quindi è solo un problema fisico?

No, anche il programma non mi entusiasma. In televisione guardo solo i film e Voyager, quello mi piace.

E un programma che proprio non sopporti?

Uomini e donne di Maria DeFilippi.

E’ per questo che negli ultimi anni hai preferito lavorare in Teatro?

Bèh, il teatro mi appassiona. Ho la fortuna di lavorare con un grande maestro (Carlo Buccirosso) che mi sta insegnando tantissimo. Lui è come un sarto e i ruoli me li cuce addosso.

Passiamo al Gossip. Su Internet circolano molte foto che ti vedono in compagnia di Noemi Letizia..

Sì, con lei c’è una bella amicizia. Andiamo in giro per locali, discoteche… Ci divertiamo. Posso dire che adesso è la mia migliore amica.

noemi letizia davide marotta foto

Progetti futuri?

Ho scritto una sceneggiatura insieme a mio fratello. Si tratta di un film per bambini e lo stiamo proponendo. Vedremo cosa ne esce fuori.

Allora un grande in bocca al lupo a Davide!

La foto che ritrae Davide Marotta con Noemi Letizia è in esclusiva per Lanostratv.it

About Giordano Bassetti

Nato a Napoli nel 1982 è Laureato al DAMS di Roma. Nel 1995 ha intrapreso la carriera di attore ed è entrato a far parte della nota compagnia teatrale di Carlo Buccirosso. Nel 2008 ha diretto il cortometraggio dal titolo "Chissà come si divertivano"; nel 2009 "Il secchione" e nel 2010 "San Valentino". Ama scrivere ed ha pubblicato nel 2007 il libro "Queer tv".

2 Comments

  1. carmen

    dicembre 10, 2010 at 11:29

    Mitico Davide Ciribiribi ! Però poveraccio se la sua migliore amica è Noemi Letizia….

  2. Pingback: Lanostratv.it festeggia 1 mese: un successo di alta qualità | Lanostratv.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *