Solo per amore a rischio cancellazione?

By on dicembre 27, 2010
Monica-Setta-Solo-per-Amore

Giuro non ce l’ho con Monica Setta. Ho anche detto che è una brava giornalista. Il piatto, però, è troppo ghiotto per non essere mangiato. Più che una fatina dei buoni sentimenti già smentita nel mio precedente pezzo, la Setta è più adatta a fare un diavolo in quattro parlando di politica. Nessuno la immagina come una Biancaneve moderna e semmai è più credibile nei panni della strega cattiva dal fare sensuale che vuole dare la mela avvelenata al malcapitato di turno. Peccato che la famigerata mela avvelenata questa volta sia stata destinata proprio alla signora Setta.“Solo per amore”. Non si può non parlare del clamoroso calo di ascolti del suo programma, andato in onda ieri su Raidue in Prime time, soltanto alla sua seconda puntata. Con un ascolto già basso al suo esordio (poco più dell’8% di share) è riuscito nell’arco di pochi giorni (sono state trasmesse due puntate nella stessa settimana, ndr) a perdere 4 punti di share. La seconda puntata di “Solo per amore” totalizza soltanto 1.056.000 telespettatori e uno scarnissimo 4,43% di share. Il programma viene battuto da tutte le altre reti; dalla “Bella addormentata” su Raiuno che conquista, con l’effetto favola, l’ennesimo successo con una platea di oltre 6 milioni di telespettatori.

A sorpresa, Canale 5 alla domenica va meglio del previsto con il film “Un’estate al mare” che conquista il 19,05% di share e 4 milioni di telespettatori. Italia 1 con “Wild(il programma condotto da Fiammetta Cicogna che sta riscuotendo un grandissimo successo e fa ben sperare per il prossimo anno in nuovissime puntate) , Rete 4 con “Il commissario Cordier“, Raitre con “Elisir” condotto da Michele Mirabella, tutti questi appuntamenti televisivi hanno superato il pessimo show dei sentimenti della Setta. In “Solo per amore” tutto è molto lento e senza ritmo e le interviste mancano di mordente, come quella fatta a Stefania Sandrelli nella puntata di ieri.

All’attrice è stato fatto incontrare il suo compagno che le ha fatto in diretta una sorta di proposta di matrimonio. Era come se questa promessa così plateale fosse stata fatta tra pochi intimi o tra le mura domestiche. Visto il risultato conseguito da “Solo per amore” è molto probabile che non vengano proposte tutte e quattro le puntate previste e la trasmissione venga fermata già alla seconda puntata. D’altronde la Setta aveva messo le mani avanti. Voleva tornare al suo amore di sempre, la carta stampata. Ora le valigie sono pronte?

About Giuseppe Marco

Autore, redattore, giornalista. In una parola "un creativo" della televisione. Si laurea in Scienze della Comunicazione. Al lavoro di analista tv, affianca la frequentazione del Master per autori tv e ha modo di studiare con E. Menduni e C. Freccero. Firma come autore due edizioni dell’Annuario della televisione e in seguito arriva l’esperienza con “Moltomedia”, il laboratorio creativo di Mediaset. Il suo “format crossmediale” viene selezionato dal team Mediaset come uno dei progetti vincitori e inizia il suo percorso di lavoro come autore, che porterà alla realizzazione di un prototipo del progetto. Attualmente lavora in trasmissioni televisive delle reti Mediaset.

4 Comments

  1. nicola zamperetti

    dicembre 27, 2010 at 22:49

    Ciao Giuseppe, sono pienamente d’accordo con te. La setta è inadatta al programma, l’ho visto poco, ma era palese che il programma non la convinceva. Le puntate sono già registrate, vediamo se le manderanno comunque…. ciaooo

    • Giuseppe Marco

      dicembre 28, 2010 at 09:17

      @Nicola:Magari le manderanno in onda per coprire qualche buco nel palinsesto. Dubito nel Prime time, visto il risultato..La Setta dovrebbe parlare di politica e basta e fare la giornalista e non la conduttrice.

  2. Pingback: 2010: la caduta dei reality e dei talent show | Lanostratv.it

  3. Pingback: “Solo per amore” arriva alla terza puntata con i vip. E’ un altro format? | Lanostratv.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *