Telericordando: i momenti cult della Tv

By on dicembre 4, 2010

3 gennaio 1954. Vi dice qualcosa questa data? Quel giorno è nata la nostra tanto amata e odiata Televisione. Più di 50 anni di programmi, che hanno segnato la nostra vita, la società, ce l’hanno descritta e mostrata. Nel bene e nel male, la Tv ci rappresenta in tutto e per tutto. Perché la televisione non è solo un elettrodomestico, fa parte di noi, è entrata con prepotenza nella nostra quotidianità, ci ha fatto crescere, litigare, piangere, ridere. Quante volte abbiamo detto non la guardo più, ma puntualmente l’accendiamo per passare il tempo, per sognare, per riflettere. Con la rubrica Telericordando, cercheremo di rivivere i momenti cult, positivi e negativi della nostra televisione. Iniziamo con un episodio storico accaduto nel 1991, il programma in questione è “Fantastico 12”, il più longevo varietà della nostra Tv, legato alla Lotteria Italia. Questa edizione fu presentata da Johnny Dorelli, Raffaella Carrà e Gianfranco D’Angelo, segnò la fine di un’epoca, un the end non felice dal punto di vista degli ascolti, ma che lasciò il segno per un altro motivo: la caduta storica della nostra Raffa nazionale. Chi provocò? Roberto Benigni. La Carrà di rosso vestita, venne travolta nel vero senso della parola dal comico toscano, che voleva sapere e vedere cos’hanno le donne sotto i vestiti. Un monologo sull’organo genitale femminile esilarante, un Benigni in grande forma, affiancato dalla nostra signora della Tv, imbarazzata, sconvolta, ma allo stesso tempo divertita.

Secondo voi, i due protagonisti, si resero conto di aver scritto una pagina di Televisione? Sono passati 20 anni e quel video è ancora cliccatissimo su Youtube, è rimasto impresso nella mente di tutti i telespettatori. Questo momento fa parte della buona e vecchia televisione, che non esiste più, adesso tutto è programmato, studiato, scritto, niente è lasciato al caso.

Infatti ogni intervento di Benigni è controllato, per questo sono sempre più rari, fatta eccezione per la sua recente partecipazione a “Vieni via con me”, anticipata comunque da molte polemiche. Che dire di Raffaella, sembra essere un abituè delle cadute: 1988, Jerry Lewis al “Raffaella Carrà Show” e nel 2002 Giorgio Panariello a “Carramba che sorpresa”, la misero a K.O. con un bacio appassionato.

Un tuffo nel passato: questo vuole essere Telericordando. E qual è il vostro momento cult della Tv?

About Nicola Zamperetti

Nato a Valdagno (VI) nel 1978, da un decennio lavora nel mondo dello spettacolo come performer teatrale e attore. Ha partecipato a molti programmi come "Sarabanda" "Domenica In" "Carramba che fortuna"... Scopre l'amore per il teatro, soprattutto per i Musical (Grease,Il Ritratto di Dorian Gray e A Chorus line) e per le Fiction (La Ladra, Il Peccato e la Vergogna e Donna detective). E' cresciuto guardando la tv e si definisce figlio del tubo catodico. Promette di essere ironico, tagliente e cinico nei suoi Articoli.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *