Uno su tutti? Una delle poche novità Natalizie

By on dicembre 25, 2010

text-align: center;”>

Marco Berry

Il Natale si passa in famiglia, tra parenti, cibo, divano e l’amata Tv, la nostra Tv. Ormai da settimane ci siamo resi conto che le proposte, per il periodo festivo, delle reti nazionali sono poche. Molto presenti i cartoni animati che, rispetto agli anni scorsi, sono aumentati (forse per il successo di “Cenerentola” del 7 dicembre), la Carlucci con24 mila voci (in onda stasera), Fabrizio Frizzi su Rai 1 il 28 Dicembre con “Adamo&Eva”, qualche film cult, e anche in Tv è subito Natale. Quando hai, però, a disposizione 24 ore al giorno Sky, ti si apre un mondo, una prospettiva da non sottovalutare. Eh sì, perchè a parte le repliche delle serie americane come Desperate Housewifes, Sex and the city, Bones etc, i canali tematici ben strutturati come Alice, dove ingrassi solo nel guardare le ricette, si può trovare un’alternativa al classico game a cui siamo abituati: “Uno su tutti“.In onda su Sky Uno, condotto da Marco Berry e realizzato dalla Toro Produzioni. Un format nuovo, ispirato a “Stand out from the crowd(Sony Uk.). Lo studio? Un centro commerciale; i concorrenti? Scelti a caso tra le persone che girano ignari nei negozi. Berry interviene e parla da un maxi schermo, con una conduzione accattivante e coinvolgente.

Marco Berry

Il gioco si suddivide in tre parti: la prima composta da 5 domande di cultura generale, dove si vincono 100 € ad ogni risposta esatta. La seconda sessione del gioco si chiama “La Missione”, dove i concorrenti prescelti devono affrontare delle prove fisiche, con l’aiuto del pubblico; ad esempio, oggi, due ragazze dovevano dimostrare di saper rimanere in equilibrio su una scarpa con il tacco. Terza ed ultima fase del gioco, “il Pigliatutto”, 5 domande più difficili, a cui bisogna rispondere complessivamente in 90 secondi. Indovinando si vincono 300 € .

Alla fine il concorrente potrà scegliere se portarsi a casa il denaro, o decidere, attraverso l’ultimo gioco (una specie di Karaoke), se rischiare tutto: indovinando raddoppia, se sbaglia perde tutto. Cosa colpisce di questo game? La veridicità che traspare dai concorrenti presi alla sprovvista, dalla partecipazione attiva del pubblico che si appassiona subito al gioco.

Il collante di tutto è Berry, ottimo conduttore, che ormai da anni ci ha abituati a programmi legati alle persone comuni e alla realtà. Sicuramente Sky dimostra da anni di rischiare e scommettere su format che non vengono considerati dalle reti nazionali, e nel caso di Uno su tutti ha fatto davvero centro.

About Nicola Zamperetti

Nato a Valdagno (VI) nel 1978, da un decennio lavora nel mondo dello spettacolo come performer teatrale e attore. Ha partecipato a molti programmi come "Sarabanda" "Domenica In" "Carramba che fortuna"... Scopre l'amore per il teatro, soprattutto per i Musical (Grease,Il Ritratto di Dorian Gray e A Chorus line) e per le Fiction (La Ladra, Il Peccato e la Vergogna e Donna detective). E' cresciuto guardando la tv e si definisce figlio del tubo catodico. Promette di essere ironico, tagliente e cinico nei suoi Articoli.

One Comment

  1. Pingback: Marco Liorni e Georgia Luzi: I perfetti innamorati su Rai 1 | Lanostratv.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *