Attenti a quei due: Le Drag Queen sbarcano su Rai 1

By on gennaio 30, 2011

Attenti a quei due, il varietà di Rai 1, targato Toro Produzioni, è arrivato alla quarta puntata. Fabrizio Frizzi e Max Giusti (che vediamo nella foto) si sfidano in varie prove, ricordando programmi rimasti nella storia della Tv. Dal punto di vista degli ascolti, Rai 1 è partito dal 19% di share, per poi calare di un punto circa, rimanendo però, con il passare delle puntate, stabile. Possiamo parlare di un discreto successo, la coppia Frizzi-Giusti, convince ed è riuscita a conquistarsi una buona fetta di pubblico. Dall’altra parte l’inossidabile Corrida, studio ma soprattutto conduttore e valletta nuovi: Flavio Insinna e Antonella Elia. Partita con un ottimo 25% di share, perdendo però quasi 3 punti nel corso delle altre serate, rimanendo comunque leader del sabato sera.  Nella puntata della settimana scorsa di Attenti a quei due, a parte le prove di canto e ballo, i conduttori si sono sfidati portanto entrambi un’imitatrice dell’inimitabile Raffaella-sentiamolatuamancanza-Carrà: la prima, spacciata per la sosia ufficiale della Regina dell’ombelico, si è esibita cantando dal vivo Rumore, ma poco convincente nei movimenti che contraddistinguono la showgirl. La seconda ospite, ha invece interpretato Tanti Auguri, dimostrando di essere molto più credibile nella gestualità, anche se cantava sull’originale.

La cosa particolare? Che quest’ultima era un uomo. Lo spazio de “I Miti” è stato il picco d’ascolto della puntata del 23 gennaio, portando lo share intorno al 20%, infatti stasera come ultima prova i presentatori hanno riproposto due sosia, questa volta di Mina. Si è esibito per Frizzi una Drag Queen, in arte Casta Diva (nella foto, durante un’esibizione), che ha interpretato magistralmente una Signora Mazzini degli anni ’70, sulle note de La Banda. Dall’altra parte una Mina dei giorni nostri, con treccia lunga, occhiali scuri, in total black, che ha cantanto dal vivo, dimostrando talento e bravura.

La Drag Queen Casta Diva

Momento divertente, non ridicolo e sicuramente insolito per la nostra Mamma Rai troppo spesso istituzionale e bacchettona, che comunque stasera ha mandato in onda l’esibizione molto più tardi (dopo la mezzanotte) rispetto alla puntata della scorsa settimana. Le Drag Queen sono personaggi che il pubblico è abituato a vedere sulle reti Mediaset, basti pensare a Platinette. Da sottolineare il fatto che la produzione ha scelto delle Drag professioniste, che si esibiscono in molti locali della nostra penisola, senza cadere nell’errore di proporre dei personaggi improvvisati. C’è da chiedersi chi e se verrà riproposta la prova dei miti la prossima puntata, aspettiamo gli ascolti per capire se il pubblico di Rai 1 anche questa sera ha apprezzato l’innovazione.

About Nicola Zamperetti

Nato a Valdagno (VI) nel 1978, da un decennio lavora nel mondo dello spettacolo come performer teatrale e attore. Ha partecipato a molti programmi come "Sarabanda" "Domenica In" "Carramba che fortuna"... Scopre l'amore per il teatro, soprattutto per i Musical (Grease,Il Ritratto di Dorian Gray e A Chorus line) e per le Fiction (La Ladra, Il Peccato e la Vergogna e Donna detective). E' cresciuto guardando la tv e si definisce figlio del tubo catodico. Promette di essere ironico, tagliente e cinico nei suoi Articoli.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *