Cupid: Il nuovo serial natalizio di Rai Due

By on gennaio 4, 2011
Cupido

Siamo solo abituati ai cadaveri, agli squartamenti, alle sparatorie e alle strabilianti, nonché sofisticate tecnologie per sconfiggere il crimine e reperire soluzioni tanto assurde, quanto reali? C.S.I. Miami e la versione New Yorkese, per non parlare di Criminal Minds o Bons, prodotti americani che ci fanno incollare al televisore per sapere se: “veramente lui è l’assassino”. Tuttavia noi italiani non siamo da meno con le nostre fiction: Carabinieri, le varie edizioni di Distretto di Polizia, senza dimenticare Don Matteo 1,2,3…

Ma non solo questo affascina, perché i seriel non trovano tregua, dalla piccola, ingenua e bruttina Ugly Betty, che ora minaccia il film; ai classici revival come Charlie’s Angels e l’intramontabile “Murder, she wrote” con Angela Lansbury, nelle vesti della Signora in Giallo. Dopo tutto, quando c’è J.B. Fletcher prima o poi il morto scappa, un po’ come accade per il tenente Colombo, per cui auguratevi che non bussino mai alla vostra porta!

Ma un altro è il tema che affascina il pubblico, ovvero l’eroismo e gli dei: Flash, Superman, poi rivisitato in Smallville, Batman, Hercules e  Xena.

E proprio durante questa pausa natalizia viene proposto un nuovo serial di 7 episodi, con Cupido protagonista, in competizione con una psichiatra di New York specializzata in problemi di cuori (la Lory Del Santo della situazione); il Diavolo e l’Acqua Santa, ma chi è l’uno e chi è l’altra?

Il Cupido di New YorkCupid, che in America non ha avuto grandi trionfi, ma vedremo che ne pensate voi, è una produzione del 2009 di Rob Thomas (writer per Dawson’s Creek e creator di 90210), dove Ed Ross (Eros), interpretato da Bobby Cannavale, ha la missione di formare 100 coppie per riottenere i favori di Zeus e tornare sull’Olimpo. Cara Maria, hai un degno avversario, tu usi i postini, lui le frecce. Ma tu, di chi devi ottenere i favori? E sopratutto dove, devi fare ritorno?

Il Dio dell’amore riveste per punizione i panni di un barista Newyorkese, (che ci sia la necessità della psichiatra, non stupisce). Sembra una trama banale e già sentita, in onda nel pomeriggio di Rai Due. In realtà non ci sono super poteri, non abbiamo effetti speciali e non ci sono squartamenti, nemmeno colpi al cuore, se non le frecce scoccate dal protagonista, che con la normalità dei mezzi in suo possesso e con gli stratagemmi di una divinità, riesce nel suo compito, facendo crollare gli stereotipi dottrinali di una gelida (ma, forse non troppo) Claire McCrae, interpretata da Sarah Paulson, (nella foto a destra).

Psichiatra dei CuoriLo scopo della dottoressa è quello di curare la pazzia del divertente e straniante figlio di Venere, dimostrando che l’immagine che ha  creato di sè e la missione che tenta di portare a termine non sono altro che il tentativo di fuga del suo Ego, nel disperato bisogno di non affrontare quello che è stato il suo passato.

Ma sarà davvero così o, forse l’inflessibile dottoressa imputa al giovane Dio ciò che sta, in realtà, accadendo a lei stessa e, che non vuole riconoscere? Chi sta curando chi?

E a voi è mai capitato di interpretare il personaggio, che avreste voluto essere, per sfuggire alla realtà che vivete? Dopo tutto non dovrebbe stupire, di pseudo divinità ne riscontriamo tutti i giorni, ad alti vertici e nella vita di tutti i giorni, probabilmente è più facile essere quello che non si è… o forse no?

About PierPaolo

Nel 2010 si avventura nella Redazione "Iene" di Mediaset. Tra il Giugno 2010 e l’Aprile 2009 collabora a diversi eventi con scopo benefico per “La città della Speranza” e per i bambini della Costa d’Avorio. Partecipa alla Giuria della manifestazione nazionale di “Miss Italia 2008”. Nel 2007 si laurea in Giurisprudenza e dal 2002 sfila come Modello per le scuderie di alcuni marchi dell’Alta Moda Milanese. Gli anni a precedere lo vedono impegnato come atleta in numerosi sport. Ironia, sagacia e curiosità lo contraddistinguono.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *