Francesco Bruno, il criminologo dormiglione

By on gennaio 27, 2011

Ieri pomeriggio mi aggiravo negli studi Rai di Corso Sempione 27 a Milano quando sbirciando nello studio da dove tutti i giorni viene trasmesso “Pomeriggio sul 2“, ancor prima di notare la bellezza di Caterina Balivo e la professionalità misto simpatia di Milo Infante, la mia attenzione è stata totalmente catturata dal maxi schermo che proiettava il faccione del criminologo più famoso della tv, dopo la chiacchierata Dottoressa Roberta Bruzzone ovviamente, Francesco Bruno. Il suo primo piano  non è proprio la cosa più piacevole per gli occhi, e su questo siamo tutti d’accordo, in più vederlo con gli occhi chiusi e il capo chino tra gli sghignazzi degli addetti ai lavori del programma  non può non destare parecchio imbarazzo anche se a dormire è lui e non tu. Non è la prima volta che nei collegamenti esterni il Professore non riesce a reggere il peso del testone che dondola facendo su e giù continuamente. Le autrici della trasmissione e lo stesso conduttore non erano particolarmente sorprese dall’evento proprio perchè evento non era: sempre più spesso infatti il Professore cade tra le braccia di Morfeo in piena diretta tv. Sarà il “caso Avetrana“, argomento trattato ieri  da Milo Infante per via delle nuove indiscrezioni sui Misseri, ad indurgli sonnolenza? Saranno i collegamenti esterni in cui è solo senza aver modo di guardare negli occhi i suoi interlocutori? Sarà una malattia, una forma di depressione?

Chi può dirlo! Con tutti i casi di cronaca che si verificano ogni giorno nel nostro paese, il lavoro per gli studiosi di criminologia non manca, e il Professor Bruno forse non trova il tempo di riposarsi, potrebbe essere la quarta ipotesi. Chi non si stuferebbe di ripetere le stesse cose in tutte le trasmissioni televisive: “Pomeriggio sul 2“, “La Vita in Diretta“, “Pomeriggio5“, “Matrix“, “Porta a Porta” e chi-più-ne-ha-più-ne-metta , sì perchè il criminologo è sempre in video, letteralmente in tutti i modi e in tutti i luoghi. Vero è che dal delitto della piccola Sarah Scazzi, teatralizzato dalla famiglia Misseri, emergono sempre nuove testimonianze, nuovi spunti e ultimamente nuove lettere. Sta di fatto che la ormai conosciuta  imbarazzante abitudine del  criminologo ha inevitabilmente portato i registi televisivi a inquadrarlo solo quando gli viene data la parola per evitare ulteriori figuracce.

Se da una parte abbiamo la Bruzzone che pur di apparire in video e far parlar di sè, si ritocca dal chirurgo, deposita  false denunce per stalking e minaccia  a mano armata contro l’ex fidanzato funzionario di polizia (archiviate nei giorni scorsi) e passa dall’accusa alla difesa di Michele Misseri con nonchalance, dall’altra abbiamo un Francesco Bruno che probabilmente è talmente stanco del video che  scambia  il salotto televisivo per un dormitorio. Mah, gente strana i criminologi…

About Taty Rossi

Nata a Milano sotto il segno dei Pesci, ha origini eritree, una pelle color cannella e si definisce "un'amante della parola". Ha studiato recitazione e conduzione televisiva presso il Centro Teatro Attivo di Milano poiché teatro, cinema e televisione sono le sue più grandi passioni. Oggi cura i servizi esterni del programma "Live In Style" in onda ogni venerdì alle 18.15 su 7Gold.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *