I Perfetti innamorati, un altro format già visto. Liorni e Luzi poco in sintonia. Amici torna “reality”

By on gennaio 19, 2011
Perfetti innamorati raiuno

Io non manco mai alle prime tv, anche se di questi tempi di idee originali o perlomeno di adattamenti piacevoli ce ne sono ben pochi. Non c’è un format proposto che mi abbia conquistato. Sarà che si punta sempre sull’amore, sulle coppie e si ripropongono in realtà vecchi programmi con un titolo nuovo. Come è stato ieri per l’esordio del nuovo format di Raiuno, “Perfetti innamorati“. Non solo un programma nuovo, ma per l’occasione anche conduttori nuovi di zecca. Un Marco Liorni redivivo riprende lo scettro della conduzione televisiva, dopo anni di esilio e di mancate occasioni e soprattutto dopo avere rinunciato ad essere l’eterno inviato del “Grande Fratello”. Ad accompagnare Liorni in questa avventura (che a mio avviso non avrà una continuazione!) c’è uno dei giovani volti Rai su cui si sta puntando maggiormente, Georgia Luzi, già vista in “Uno mattina estate” e in “I Raccomandati“. La Luzi, qualche giorno fa, dalle pagine di Tv Blog , parlava del suo rapporto professionale con Marco Liorni: “Dal primo momento abbiamo trovato una buonissima affinità. Ci siamo trovati su molti aspetti, anche sul volersi conoscere in punta di piedi. Marco, che ho conosciuto per la prima volta per questo programma, è un tipo rispettoso e sensibile, mai invadente. Durante le prove quando mi vedeva scontenta per qualcosa era il primo a venire da me. Ho capito che per lui siamo in 2. Nel programma saremo sempre in coppia”. Peccato che in video questa affinità non si sia vista.

Liorni è apparso ingessato e con una conduzione molto lenta e senza ritmo, mentre la Luzi (in genere più sveglia, ricordandola a “Uno Mattina Estate”) è apparsa impacciata e disorientata, quasi come se non sapesse cosa stesse facendo e dove si trovasse. “Dire, fare, baciare, lettera e testamento”, era questo il punto di partenza di “Perfetti innamorati“. Sulla carta un punto di inizio apparentemente originale, ma la resa in video è stata la rappresentazione della fiera delle banalità, di cose viste e riviste.

Da sottolineare, per altro, l’assoluta poca spontaneità delle coppie in gioco, tanto che sembrava che recitassero un copione già scritto. L’idea della giuria rappresentata da volti noti del mondo dello spettacolo perdeva valore in questo contesto e finiva per essere svilita nel suo insieme. “Il dire” è stato imbarazzante. Il “fare” tutto già visto, la solita prova di canto e di ballo, per altro condita, di nessun meccanismo originale che potesse dare vigore all’usurato. perfetti innamorati raiuno fotoAl “bacio” e “testamento” non ci si arriva proprio perchè la noia e la mancanza di ritmo del programma è talmente evidente che fare zapping risulta spontaneo.

Lo zapping porta su Canale 5 e sul tentativo di Maria De Filippi di risollevare le sorti di questa poco fortunata edizione di “Amici” che al suo esordio non è proprio decollata. amici di maria de filippi canale5La signora della tv italiana decide di correre subito ai ripari e soprattutto di fare una marcia indietro. Lei che voleva puntare tutto sul talento XFactorizzando il suo Amici. Quello che piace di questo programma ormai da anni sono le discussioni litigiose tra allievi e la dimensione più reality del format. Amici è un reality a tutti gli effetti, con l’apprezzabile virtù di dare anche spazio ai talenti. Amici, senza lo spettro del Grande Fratello, difficilmente riesce a decollare.

Sono così tornati i tanto amati RVM DELLA DISCORDIA in cui gli allievi si attaccano e soprattutto alla luce della prima puntata, è stato rivisto il meccanismo di eliminazione che faceva acqua da tutte le parti. Si è quasi tornati, anche in questo caso, alle origini, e anche qui la dimensione reality è tornata prepontemente a farsi sentire con le nomination che i componenti della squadra vincente sono chiamati a fare, cercando di eliminare uno o più membri della squadra avversaria. Unica differenza è che non sono i maestri degli allievi a deciderne l’eliminazione, ma i componenti della giuria esterna.

Per quanto “Amici” non entusiasmi più, dopo una formula che va avanti allo stesso ritmo da dieci anni, c’è da dire che secondo il sottoscritto, Maria De Filippi nella giornata di ieri, ha avuto parzialmente vita facile. Quello che semmai deve temere la conduttrice di “Amici” è più che altro “Ballarò” con Giovanni Floris che si è rivelato un appuntamento immancabile per i telespettatori italiani. “I Perfetti innamorati“, invece, sono già chiusi in un cassetto pronti a dichiararsi amore eterno, in silenzio!

About Giuseppe Marco

Autore, redattore, giornalista. In una parola "un creativo" della televisione. Si laurea in Scienze della Comunicazione. Al lavoro di analista tv, affianca la frequentazione del Master per autori tv e ha modo di studiare con E. Menduni e C. Freccero. Firma come autore due edizioni dell’Annuario della televisione e in seguito arriva l’esperienza con “Moltomedia”, il laboratorio creativo di Mediaset. Il suo “format crossmediale” viene selezionato dal team Mediaset come uno dei progetti vincitori e inizia il suo percorso di lavoro come autore, che porterà alla realizzazione di un prototipo del progetto. Attualmente lavora in trasmissioni televisive delle reti Mediaset.

2 Comments

  1. Pingback: Maurizio Costanzo cambia programma, rete e fascia oraria. Non cambia il responso del pubblico:FLOP! | LaNostraTv

  2. Pingback: Tra i format bocciati spunta un interrogativo. Perchè Claudio Lippi non condurrà “I love Italy”? | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *