Jeanene Fox si racconta a LaNostraTv

By on gennaio 24, 2011

Splendida e simpatica. Un binomio sempre più raro quando si parla di bellezze mozzafiato come Jeanene Fox. Il suo fisico statuario lo abbiamo ammirato in diverse campagne pubblicitarie, mentre la sua simpatia è stata apprezzata sul bancone di “Striscia la Notizia“.  Famosa in America come in Italia, Jeanene in questa intervista esclusiva per lanostratv racconta del rapporto col fratello, l’ex icona del NBA Rick Fox, del successo televisivo, delle sue origini italiane e della sua partecipazione nella commedia “AmeriQua“scritta dal discendente dei Kennedy e in uscita in primavera.

Jeanene, sappiamo che hai finito di girare il film di produzione italiana “AmeriQua” scritto da Bobby Kennedy, niente meno che il nipote dell’ex Presidente degli Stati Uniti assassinato nel 1968. Com’è stata questa esperienza cinematografica?

Abbiamo finito di girare a fine ottobre ed è stata una bellissima esperienza. Ho lavorato con Marco Bellone e Giovanni Consonni i due registi e con attori come  Alec Baldwin, Giancarlo Giannini, Alessandra Mastronardi e abbiamo girato tra Roma, Bologna e Napoli. Interpreto il personaggio di Jenny, una giovane ragazza statunitense che lavora al consolato americano a Roma e che aiuterà Bobby, interpretato da Charlie Edwards, ad ottenere i documenti… e per sapere il resto bisognerà attendere l’uscita del film nelle sale.

Giusto! Ma com’è avvenuta la tua partecipazione nel film?

Lo scorso luglio l’agenzia di Roma, che da un anno cura la mia immagine, mi ha chiamato proponendomi di fare un provino in inglese con il Casting  Director e un mese dopo mi hanno confermato la parte. Il film uscirà in America la prossima primavera mentre in Italia l’uscita è prevista per ottobre 2011. Inoltre sarà presentato al “Festival di Cannes” e al “Tribeca Film Festival“.

Sei modella, attrice, testimonial di diverse campagne pubblicitarie, ma se dovessi scegliere una sola di queste attività quale sceglieresti?

Ho vissuto a Los Angeles ho preso due lauree all’univeristà, e poi ho iniziato a fare l’attrice e dopo la modella. Una cosa è certa: più lavori e più guadagni.  Certo, mi piacerebbe crescere come attrice, ma credo sarebbe stupido rinunciare al lavoro di modella. La popolarità che dà un film può aiutare per fare delle campagne pubblicitarie.

Da Los Angeles a Milano, perchè proprio l’Italia?

I miei amici mi consigliavano di venire in Italia perchè in quel periodo mandavano in onda lo spot di Axe di cui ero protagonista e così ho preso la decisione di lasciare Los Angeles.

jeanene fox sul bancone di striscia con iacchetti e greggio

Una scelta azzeccata perchè dopo pochissimo hai conquistato il bancone di “Striscia la Notizia“… Come è nato il personaggio della Filippona?

Un’amica mi ha portato in un’agenzia di film e pubblicità e l’agente mi ha proposto ad Ezio Greggio che proprio due giorni prima mi aveva visto nello spot in tv. Dopo Antonio Ricci mi ha voluta vedere e sono andata negli studi di “Striscia la notizia” vicinissimi all’agenzia. Mi hanno truccata, ho messo un costume di scena e sono uscita per due minuti ed è stato subito un grande successo così mi hanno chiesto di tornare.

Il programma di Antonio Ricci ti ha regalato grande notorietà…

Sì, “Striscia la Notizia” mi ha dato molta popolarità e proprio grazie al programma molte porte si sono aperte. Infatti dopo mi hanno contattata per diverse campagne pubblicitarie e così ho deciso di rimanere qui in Italia.

Che differenza c’è tra la televisione americana e quella italiana?

Qui in Italia la tv è molto sexy. Quando per fare “Striscia la Notizia” ho dovuto indossare dei costumi piccolissimi ero molto imbarazzata e al tempo stesso sorpresa che andasse in onda in prime time. Nonostante i miei amici mi ripetessero che era normale non l’ho mai fatto vedere a mio papà. Nella tv America c’è più concorrenza, perchè ci sono più canali. Poi lì è tutto più serio, più professionale, quando si va in onda dev’essere tutto perfetto, bisogna essere come i robot, mentre qui è molto più tranquillo e se sbagli non è un dramma.

Anche negli States hai fatto da protagonista in svariati spot televisivi e hai preso parte a dei programmi, quindi eri già famosa?

Famosa no, più che altro ero conosciuta nel senso che la gente si ricordava di me come la ragazza della pubblicità ma non associavano il mio nome al mio corpo.

Però ti conoscevano come la sorella di Rick Fox, ex cestista dei Los Angeles Lakers e attore Hollywoodiano, non è vero?

Quello sì, mi conoscevano come la sorella di Rick adesso molto più di prima. Lui è davvero molto famoso in America.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di avere un fratello così conosciuto? E che rapporto avete?

Sono conosciuta in America anche per questo, ma non è giusto che qualcuno pensi che lui mi abbia aiutata a fare tutto perchè non è vero. Tutto ciò che faccio lo faccio da sola, vado a tanti casting e lui non mi ha mai aiutata nella mia carriera. Rick ed io abbiamo un ottimo rapporto, un normale rapporto tra fratelli, viviamo lontano quindi ci sentiamo al telefono, ci scriviamo su Twitter e Messenger.

jeanene fox e il fratello, l'ex cestista NBA rick fox

Parliamo delle tue origini, non tutti sanno che nelle tue vene scorre del buon sangue italiano. Sei mai tornata a Spezzano Piccolo?

Mio nonno materno era di Spezzano Piccolo un paesino di 2000 abitanti nella provincia di Cosenza e poi è emigrato in Canada dove ha conosciuto mia nonna che era scozzese. Da bambina sono andata a Spezzano con la mia famiglia e grazie a “Striscia la Notizia” sono tornata perchè proprio da li abbiamo girato 5 o 6 puntate. E’ stato davvero divertente ed emozionante perchè continuavo a pensare che se mio nonno fosse stato ancora in vita sarebbe stato molto felice di vedermi lì, sarebbe stata un’esperienza incredibile. Non avrei mai pensato di tornare nel suo paesino.

In cosa ti senti piu italiana?

Sono una donna passionale! A parte gli scherzi mi sento differente dagli americani, mi sento più europea che statunitense. Sono più felice qui in Italia e quando torno in  America l’Italia mi manca.

Quali sono i tuoi progetti lavorativi per il futuro?

Mi auguro di tornare in tv e mi piacerebbe anche recitare nel ruolo di una donna indipendente, sportiva magari in un film d’azione. Amo sia il cinema che la televisione, non potrei mai scegliere tra le due cose perchè danno due emozioni differenti.

Ringrazio Jeanene Fox per il tempo che ci ha dedicato, le auguro di realizzare tutti i suoi progetti e un sentito “break a leg” per “AmeriQua”!

About Taty Rossi

Nata a Milano sotto il segno dei Pesci, ha origini eritree, una pelle color cannella e si definisce "un'amante della parola". Ha studiato recitazione e conduzione televisiva presso il Centro Teatro Attivo di Milano poiché teatro, cinema e televisione sono le sue più grandi passioni. Oggi cura i servizi esterni del programma "Live In Style" in onda ogni venerdì alle 18.15 su 7Gold.

One Comment

  1. POLPY

    gennaio 24, 2011 at 19:44

    brava taty le tue interviste sono formidabili, degne di vanity fair
    magari la prossima intervista potresti farla al fratello di jeanene

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *