“L’anno che verrà” con Mara Venier vince la sfida contro il “Capodanno cinque” di Barbara D’Urso

By on gennaio 2, 2011

Siamo ufficialmente nel 2011. Abbiamo festeggiato l’addio all’anno che se ne è andato e fatto bagordi fino a notte fonda. La notte di Capodanno però c’è chi ha anche lavorato (compreso il sottoscritto) e nemmeno quella sera le sfide televisive si sono fermate. Anzi..E’ tornata in campo, anche la sera dell’ultimo dell’anno, uno dei volti di punta delle reti Mediaset. L’abbiamo vista al mattino, al pomeriggio, la sera. L’instancabile Barbara D’Urso nemmeno l’ultimo dell’anno ha deciso di abbandonare il suo pubblico ed è tornata sulla rete ammiraglia a festeggiare (rigorosamente “registrata”!) con “Capodanno Cinque“. La sfida del pomeriggio si è in un certo senso palesata anche alla notte dell’ultimo dell’anno perchè a condurre in questa edizione l’appuntamento col Capodanno con “L’anno che verrà” (solitamente affidato a Carlo Conti) è stata chiamata la regina di “La vita in diretta“, Mara Venier. Per l’occasione, la signora Venier è accompagnata alla conduzione da Pino Insegno (reduce dal successo estivo di “Reazione a catena” e probabilmente con qualche altra gatta da pelare prossimamente sulle reti Rai?). La formula dell’Anno che verrà è quella che di anno in anno viene proposta da Raiuno per aspettare il nuovo anno. La stessa di sempre. Una formula che si rivela nettamente vincente di anno in anno e perciò che viene riconfermata nella istituzionale tradizione del primo canale Rai. Su Canale 5, il giorno di Capodanno, invece, è tutto da rivedere al fine di potere tenere incollati i telespettatori nel momento del fatidico brindisi.

Barbara D’Urso (prossimamente al debutto alla domenica con il nuovo appuntamento in Prime time, “Stasera che sera“, ndr.) ci prova a proporre un nuovo antidoto utilizzando gli ingredienti che caratterizzano i suoi programmi, in un tono decisamente più scanzonato. Elenoire Casalegno, Daniele Interrante, Platinette, Pamela Petrarolo, sono soltanto alcuni degli ospiti che interverranno nel corso del “Capodanno Cinque” targato D’Urso. L’affezione del pubblico, però, si conferma tale e ancora una volta non cambia la tradizione e si sceglie (doppiando il risultato, rispetto alla rete concorrente) “L’anno che verrà” per brindare all’ultimo dell’anno.

Mara Venier non vincerà solo al pomeriggio, ma anche la notte di Capodanno e questo è un chiaro segnale di come l’ex regina della domenica sia ormai in ascesa e pronta ad approdare ad un nuovo programma in Prime time o ritornare magari la prossima stagione al contenitore domenicale che le regalò il successo. Stando ai numeri, “L’anno che verrà” conquista il 34,83% di share, con 5.536.000 telespettatori e oltre 17 milioni di contatti. “Capodanno Cinque“, invece, si ferma al 16,55% di share con 2.598.000 telespettatori.

E’ da segnalare che al momento del brindisi circa 9.647.000 telespettatori erano sintonizzati su Raiuno con “L’anno che verrà“, mentre su Canale 5 c’erano 4.018.000 telespettatori a brindare con Barbara D’Urso. Ora che le festività sono praticamente terminate si attendono nuove sfide televisive all’orizzonte, con una D’Urso sempre in prima linea, in questo momento, impegnata a preparare il suo ritorno in grande stile in prima serata nella difficile collocazione della domenica. E speriamo che non sia un buco nell’acqua..

About Giuseppe Marco

Autore, redattore, giornalista. In una parola "un creativo" della televisione. Si laurea in Scienze della Comunicazione. Al lavoro di analista tv, affianca la frequentazione del Master per autori tv e ha modo di studiare con E. Menduni e C. Freccero. Firma come autore due edizioni dell’Annuario della televisione e in seguito arriva l’esperienza con “Moltomedia”, il laboratorio creativo di Mediaset. Il suo “format crossmediale” viene selezionato dal team Mediaset come uno dei progetti vincitori e inizia il suo percorso di lavoro come autore, che porterà alla realizzazione di un prototipo del progetto. Attualmente lavora in trasmissioni televisive delle reti Mediaset.

3 Comments

  1. Fabrizio Mallimaci

    gennaio 2, 2011 at 02:35

    2001? 🙂

  2. Giuseppe Marco

    gennaio 2, 2011 at 08:45

    @Fabrizio:I botti di Capodanno mi hanno dato alla testa:) Oppure è il mio inconscio che evidentemente voleva tornare dieci anni addietro:)

  3. Pingback: Federica Panicucci e Barbara D’Urso. Amiche nell’infelice sorte dettata dal pubblico | Lanostratv.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *