Sta sera che sera..taccia, la D’urso parte malissimo

By on gennaio 10, 2011

Brutto, noioso, trashissimo. Sono questi 3 aggettivi a racchiudere e a dare un’idea del nuovo programma della Barbarona Nazionale. E ora anche gli ascolti sono terribili: solo 2.516.000 telespettatori hanno seguito il programma con uno share pari al 12,75%, il diretto concorrente su Rai Uno, la fiction Rossella ha totalizzato ben 5.070.000(share del 20,22%), ma Barbara è stata battuta anche in casa stessa, infatti, Wild su Italia 1 ha ottenuto  2.683.000 con uno share del 13,09%. Partiamo da un presupposto: il nuovo show della domenica sera di Canale 5, di nuovo non ha proprio nulla. La prima parte sono le solite interviste già viste e riviste durante i vari pomeriggi e le varie domeniche, c’è lo zampino di Videonews anche in questo programma e si vede, purtroppo. Così le prime due ore si digeriscono a fatica e passano molto lentamente, perché gli ospiti sono solo due(il budget è molto basso). La seconda parte definita “talk and show” è difficile da guardare: in pieno stile “Cronache Marziane” di Fabio Canino, gli opinionisti sono seduti ad un tavolo sopra al quale chiunque può esibirsi e ballare.

Tutto gira intorno alla parola apparenza: si parte dal calendario dedicato a Sarah Scazzi per arrivare ai momenti più bassi dello show, con i personaggi di contorno: una modella che si fa dipingere il corpo, due body-builder che fanno vedere i muscoli e poi fanno da sfondo agli opinionisti, una ballerina che si esibisce in un balletto da cubista, la sexy prof che sventola le sue tette in un filmato cliccatissimo su internet. Per quanto riguarda la scenografia non ci siamo, lo studio sarà anche il più grande di Cologno Monzese, ma è troppo spoglio, anche se è apprezzabile il fatto che  non sia quello di Pomeriggio e Domenica Cinque. Barbara è sempre lei, con i suoi modi “bislacchi” di fare, anche se all’inizio ha accusato un po’ di emozione della “prima” intervista trasmettendola anche a Checco Zalone, creando imbarazzanti momenti di gelo nello studio. Aldo Busi sarà anche un grande scrittore, ma è anche il genio del momento trash in tv. Ci regala momenti e aforismi di cui ne faremmo volentieri a meno: così si butta a ravanare le tette di Anna Falchi(affermando di volerle succhiare un capezzolo, ndr), sale sul tavolo per ballare, definisce Alessandro Cecchi Paone un finto etero e chiude la puntata affermando: “Cominciate a godere di prostata da questa sera stessa. Troverete paradisi impensati.” Il nuovo show domenicale di Canale 5 è assolutamente bocciato, si poteva puntare a fare qualcosa in più e a sperimentare qualcosa di nuovo, invece siamo di fronte all’ennesima riproposizione del solito talkshow con le solite facce della tv italiana.

About Matteo Pagano

Nato a Casarano (Lecce) nel 1990, è il più giovane tra i Redattori. Frequenta nel Salento la Facoltà di Scienze della Comunicazione, si definisce socievole, ironico e simpatico. Non ha peli sulla lingua, non sopporta l'ipocrisia, ama scrivere ed ascoltare musica. La sua passione è esplosa al Liceo quando gestiva un giornalino di classe. Ha collaborato con giornali online di universitari e il suo rapporto con la tv è di amore-odio.

8 Comments

  1. Luca Mastroianni

    gennaio 10, 2011 at 10:11

    Ne ho visti 5 minuti e avevo voglia di incatenarmi davanti Mediaset e chidere l’internamento della D’Urso & co.

  2. Kiara

    gennaio 10, 2011 at 10:18

    Già infatti era davvero noiso ._.

  3. Matteo Pagano

    gennaio 10, 2011 at 15:03

    E’ stato veramente difficile seguirlo.

  4. Pingback: Stasera che sera! Se Kalispera si vede dal mattino..Porco Grande Fratello! | Lanostratv.it

  5. Pingback: Il talk show. Analisi di un genere | Lanostratv.it

  6. Pingback: E se Barbara D’urso perdesse anche il Pomeriggio? | Lanostratv.it

  7. Pingback: Nuti a Stasera che sera: la dis-carica emotiva di Canale 5 | Lanostratv.it

  8. Pingback: Barbara D’urso conduttrice di Scherzi a Parte? | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *