C’è chi vince e c’è chi perde, gli ascolti tv in tempo reale: domenica 27 febbraio 2011.

By on
auditel

Continua la rubrica “C’è chi vince e c’è chi perde, gli ascolti tv in tempo reale”. Pubblicherò ed esaminerò, anzi esamineremo insieme,  gli ascolti tv del giorno prima, in tempo reale con i dati pubblicati dalla società che cura la rilevazione Auditel, la società che si occupa della rilevazione dei dati di ascolto televisivo.  Perchè c’è chi vince? Perchè prenderò in considerazione i programmi più importanti del palinsesto televisivo e li confronterò tra di loro, valutandone lo share (Il rapporto percentuale tra gli spettatori di un certo canale televisivo e il totale degli spettatori che hanno la televisione accesa in quel momento), l’audience ( Il numero di ascoltatori che hanno seguito una certa trasmissione televisiva), l’inizio e la fine della trasmissione così da poter capire chi vince, chi perde e chi eventualmente pareggia. La programmazione televisiva giornaliera verrà analizzata suddividendo quest’ultima nelle consuete fasce orarie: Daytime, Preserale, Access Prime Time, Prime Time e Seconda Serata. In modo sintetico e di facile comprensione, andiamo a visualizzare e commentare gli ascolti di  domenica 27 febbraio 2011, giornata segnata dalla grande sfida tra Le Sorelle Fontana e Maria de Filippi. L’esito? Scopritelo.

Daytime (I programmi  mattutini e del primo pomeriggio, fino alle 19 circa).

Domenica In e Domenica 5 si dividono la domenica televisiva italiana. Par fortissimo Domenica In con il contenitore “L’Arena” che fa registrare nella prima parte il 26.53% di share con 5.648.000 spettatori, nella seconda parte il 25.33% di share con 5.091.000 spettatori. Rai 1 segna un calo significativo con Domenica In “Amori” che registra il 16.56% di share con 3.133.000 spettatori. Domenica In…Onda perde la sfida con Domenica Cinque e si ferma nella I parte al 14.49% di share con 2.637.000 spettatori, arrivando al 16.72% di share con 3.025.000 spettatori nella seconda parte. Domenica 5 parte male con il talk, 14.29% con 3.005.000 spettatori, e con “Musica e…” che registra il 13.20% di share e 2.499.000 spettatori. Il programma condotto dalla Panicucci si riprende con la parte centrale di Domenica 5 che registra il 16.72% di share con 3.025.000 spettatori, crescendo al 17.21% e 3.288.000 spettatori con il contenitore Grande Fratello. Quelli che il calcio, condotto da Simona Ventura, totalizza il 10.36% di share con 1.993.000 spettatori.

Prime time (I programmi di punta delle reti televisive. La prima serata inizia intorno alle 21 – 21:15 e termina intorno alle 23 – 23:30, arrivando anche oltre la mezzanotte per alcune trasmissioni ).

Grande successo per la nuova fiction di Rai 1, Atelier Fontana, che arriva a ben 7.080.000 spettatori con il 25.96% di share. Amici di Maria de Filippi si ferma, invece, al 19.11% di share con 4.111.000 spettatori. Le

A presto con i dati di ascolto in tempo reale.

About Giuseppe Calabrese

Nato a Reggio Calabria nel 1982, si laurea a Roma presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione e coltiva una grande passione: lo spettacolo. Lavora nel settore ormai da 15 anni, da attore e musical performer a esperto di casting e giovane autore televisivo. Inizia il proprio percorso con il conduttore e giornalista Rai Igor Righetti, con il quale collabora per la trasmissione "Il Comunicattivo" di Radio1 Rai. Ottenuto un Master in Comunicazione, riesce a entrare nello staff del "Grande Fratello 9" come consulente redazionale. Con la società Vivi la Vita Srl, partner Mediaset, si occupa di casting per molteplici produzioni Mediaset: Sarabanda, Il Colore dei Soldi, Quarto Grado, La Corrida, Trasformat, Telepromozioni Mediaset e Forum come assistente al casting; senza dimenticare lo scouting per le più importanti produzioni Mediaset e la creazione di nuovi format radiotelevisivi. Il futuro? Non resta che "Scriverlo".
Articolo aggiornato il

One Comment

  1. Giuseppe Calabrese

    febbraio 28, 2011 at 13:35

    Scusate, grazie.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *