“Silvio Forever” non andrà in onda.

By on marzo 5, 2011

text-align: justify”>Biografia non autorizzata di Silvio BerlusconiNulla è per sempre, almeno così dicono, ma Silvio potrebbe essere l’eccezione che conferma la regola. Oramai è pure una certezza, se il mondo aveva Michael Jackson, che a ogni sua mossa era uno scoop, ad ogni sua scappatella (vera o falsa che fosse) era gossip, ad ogni sua produzione era un successo planetario, noi Italiani abbiamo Silvio Berlusconi. Ruby ormai ci ha stancato, il Bunga Bunga è stato superato come una qualsiasi hit song estiva; le vicende processuali hanno perso il nostro interesse, sono talmente tante che ne abbiamo perso la cognizione; i battibecchi tra gli avversari cominciano ad essere realmente aria fritta e noi abbiamo bisogno di arrosti da mettere sotto i denti; e quindi ecco la novità, l’inedito: Silvio attore (ma senza recitare), e soprattutto senza sua autorizzazione (ma di ciò interessa poco a tutti coloro che, non sono autorizzati ad autorizzare), ma per questo prontamente censurato il promo dall’azienda RAI. Il caso di “Silvio Foreverbiografia non autorizzata di Silvio Berlusconi”!Presidente del Consiglio Berlusconi FotoSi tratta di un lungometraggio (un collage di foto, frammenti di filmati, documenti audio ed immagini del Presidente del Consiglio), diretto da Roberto Faenza e Filippo Macelloni e scritto da Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, sulla vita di Berlusconi. Alle sale cinematografiche italiane, mancava solo questo, infatti di Silvio Berlusconi e della sua vita privata, ancora non si sa abbastanza, della vita pubblica a nessuno interessa, soprattutto a coloro che si vantano avversari politici del nostro premier. Ma cosa è successo?

Nello spot promozionale (clicca qui per vederlo) appare la defunta mamma di Berlusconi (che come lo sciagurato Mike, neppure nel sacro riposo trova pace), e come tutte le mamme del mondo dichiara a gran voce: “Silvio è di una bontà e di una generosità…” e sostiene che non si vedranno mai foto di Silvio in giro con donne o altro”.

Mamma BerlusconiA queste dichiarazioni la RAI teme i “rischi di azioni risarcitorie per offesa alla memoria della defunta” per le interpretazioni satiriche che potrebbero prodursi, e che in realtà, già si stanno realizzando e lo noteremo sui palinsesti nei prossimi giorni. Insomma altro gustoso e divertente materiale da manipolare a proprio vantaggio in mano agli avversari di Silvio, che non hanno perso tempo nel fare le proprie dichiarazioni sul caso: dall’Italia dei Valori che ha paragonato la produzione alle avventure di Pierino, a Roberto Zaccaria, deputato del PD, che vede questa decisione della Direzione Affari Legali Rai, grottesca. Evidentemente mamma Berlusconi aveva ragione:

Silvio ha una bontà e una generosità “ineguagliabile”, permette il guadagno di moltissime persone, semplicemente facendo qualcosa, che sia giusta o sbagliata, lecita o illecita, non importa, basta che la faccia; dopo ci penseranno gli altri a costruirci Talk Show, inchieste, accuse, arringhe, parti offese, parti risarcite, biasimo e collera, ma soprattutto Auditel, ascolti, copie in edicola e come cantava Betty Curtis: Soldi, Soldi, Soldi, e dopo osano affermare che Berlusconi non è generoso!

Infine per le questioni foto, di Silvio effettivamente in giro con donne o altro, non ne sono mai apparse, se non insinuazioni che a questo hanno fatto intendere. Alla fine, una cosa è vera e sacrosanta: meglio additare qualcun’ altro che se stessi; per cui “Silvio Forever”, per la redenzione di tutti.

About PierPaolo

Nel 2010 si avventura nella Redazione "Iene" di Mediaset. Tra il Giugno 2010 e l’Aprile 2009 collabora a diversi eventi con scopo benefico per “La città della Speranza” e per i bambini della Costa d’Avorio. Partecipa alla Giuria della manifestazione nazionale di “Miss Italia 2008”. Nel 2007 si laurea in Giurisprudenza e dal 2002 sfila come Modello per le scuderie di alcuni marchi dell’Alta Moda Milanese. Gli anni a precedere lo vedono impegnato come atleta in numerosi sport. Ironia, sagacia e curiosità lo contraddistinguono.

4 Comments

  1. graziana

    marzo 7, 2011 at 07:46

    Non interessa se il film andrà in onda. Non interessano ulteriori rivelazioni sulla sua vita privata, ne abbiamo sentite già più che abbastanza per capire che specie di essere umano sia e quali i suoi valori. Esattamente invece interessa la sua vita pubblica, che disgraziatamente è più dannosa, sciagurata e contro la morale di quella privata, ed è tutto dire. Leggi ad personam, disprezzo per qualunque istituzione, organo dello Stato e persona che non si identifichi in Silvio Berlusconi o leccapiedi di quest’ultimo; scherni ed insulti rivolti a magistrati, avversari politici e giornalisti non amici; censura televisiva; monopolio dell’informazione stampata e in video eccezion fatta per 1/2 trasmissioni “ribelli”, oggetto di pesanti attacchi; nepotismo sfacciato nelle nomine di qualunque carica pubblica o privata; deliri di onnipotenza nel sottrarsi alla giustizia che deve essere uguale per tutti e nel voler addirittura scegliere il magistrato che eventualmente dovrà giudicarlo; disprezzo e scherno nei confronti della povertà e di chi è meno fortunato (..”dovrei andare a casa ma non specificano dove in quanto io di case ne ho 20!!”…e bravo, vantatene pure con tanta gente nel paese che governi che non riesce a pagare la rata di un mutuetto x un bilocale fetente); figure di mer*da a livello anche internazionale con uscite infelici o corna nelle foto agli altri Capi di Governo, cosa che ci ha fatto diventare i Pulcinella del mondo;….sono stanca, ce ne sarebbero ancora 1000 da dire ma credo che siano più che sufficienti per elaborare un giudizio sereno: Berlusconi è come le nuvole, se fa la cortesia di togliersi dai maroni finalmente avremo di nuovo belle giornate.

    • PierPaolo

      marzo 7, 2011 at 08:02

      Questa visione più che un cielo nuvoloso, descrive una sorta di apocalisse. Il disagio è molto, ma la cosa peggiore sta nel fatto che non si scorga l’alternativa, o meglio per rimanere nella metafora: non s’intraveda quel raggio di sole che buchi le nuvole e torni ad illuminare la nostra strada.
      C’era un detto: “Piove: governo ladro”, realtà o illusione? Stato di fatto o semplicemente condizione climatica?

  2. graziana

    marzo 7, 2011 at 09:42

    Posso anche concordare, ma alle volte il lusso di avere un’alternativa pronta non è possibile. A volte si ragiona in termini di priorità e di “male minore”. Chi ha un male incurabile affronta qualunque cura, anche la più pericolosa e dolorosa, per avere comunque una speranza. Chi tentava di fuggire da Alcatraz non sapeva se ci sarebbe riuscito, se sarebbe morto nel tentativo, se sarebbe stato riacciuffato e sbattuto in isolamento o se si sarebbe ricostruito un futuro in Messico. Nessuno poteva saperlo ma le fughe venivano tentate ugualmente perchè il pensiero di continuare a vivere in quelle condizioni era comunque meno sopportabile di un’incertezza. Bene, io personalmente inizierei intanto ad eliminare l’intollerabile, il resto, come cantava il buon Battisti, “lo scopriremo solo vivendo”…

  3. Pingback: Nonostante diffide ed ostacoli continuano le riprese del film tv “Il delitto di via Poma” | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *