Al Chiambretti Night un Valentino Rossi a tutto tondo

By on marzo 11, 2011

E’ un Valentino Rossi scatenatissimo quello che sarà ospite del Chiambretti night stasera e domani a partire dalle 23,30 su Canale 5. Uno dei programmi più irriverenti della Tv italiana ha invitato l’asso del Moto GP che ha parlato di tutto e di più, a cominciare dai problemi fisici alla spalla: “Sono stato oggi dal dottore che mi ha operato alla spalla, mi fa ancora male ma abbiamo capito perché. E’ colpa del tendine del bicipite che non è sceso come doveva. Mi fa ancora male, ci vorrà un po’ di tempo. Ma le ossa più simpatiche in poco tempo si sistemano, invece la spalla… La paura – ha detto ancora – è importante per cercare di non esagerare: il nostro limite è un po’ più alto, ma ogni volta che si cade si sente paura. Dicono che so cadere bene, ma secondo me non è vero, è una questione di culo”. Più esplicito di così il pilota della Ducati non poteva essere. 32 anni, 9 mondiali vintiunico nella storia delle due ruote ad aver vinto in 4 classi differenti: la 125, 250, 500 e MotoGP – poco feeling con la tv chiacchierina e gossippara, ha ceduto alle lusinghe di Piero Chiambretti solo dopo un lungo corteggiamento. Mai come stavolta lo slogan che accompagna il titolo del programma la dice lunga: “Solo per numeri uno”. E numero 1 è stato. Rossi ha risposto ironicamente alle domande del provocatore Chiambretti, persino quando gli è stato chiesto del presunto flirt con Elisabetta Canalis: “Posso solo confermare che non me l’ha data”, ha dichiarato di fronte alla sua fidanzata Marwa Klebi, seduta tra il pubblico in prima fila e presentata ufficialmente per la prima volta. I due stanno ormai insieme da un paio d’anni, ma Valentino ha preferito tenere finora riservata la sua vita privata. E non possiamo dargli torto.

Non poteva ovviamente mancare qualche domanda sull’attuale Presidente del Consiglio e sul caso Ruby. Il campione ha detto di aver incontrato Silvio Berlusconi soltanto una volta, ma è uno che “va forte” anche se dovrebbe evitare di fare “certe cose” visto il suo importante ruolo politico. E sulla sua presunte rivalità con i colleghi è stato pronto a dire: Lorenzo? È un grande perché riesce a mettere d’accordo tutti, nel senso che sta antipatico a tutti. E’ forte, merita 9.5. Non dico sia intelligente perché intelligente è una parola grossa, diciamo che è furbo. Stoner come velocità e talento merita 10, ma come tattica e furbizia un po’ meno. E’ un matto che spesso rifà gli stessi errori, sarà il favorito del mondiale ma lo dico anche per portargli un po’ sfiga. Hayden è forte, merita 8, è veloce, è il mio compagno e quindi sarà il mio primo avversario. Il muro? Con Hayden non ci sarà, mentre a Lorenzo speravo di non insegnare tutti i miei trucchi, è una cosa che ha portato tante polemiche, ma le cose comunque passavano dall’altra parte”.

Marco Simoncelli, infine, “merita 8.5, deve ancora dimostrare tanto, ha una Honda molto veloce e ci darà certamente del filo da torcere”. Se lo dice lui ci crediamo. Il dialogo sul Moto GP naturalmente è proseguito e Vale ha spiegato anche la sua decisione di passare in Ducati. “Ci ho pensato se restare in Yamaha o andare alla Ducati, era da anni che ci pensavo, ma questo era il momento giusto. Pentito? No, non abbiamo neppure iniziato. Come la prenderanno i giapponesi? Bisogna vedere come andrà a finire, se sarò davanti a loro l’avranno presa male, altrimenti la prenderanno bene”. Intanto, il campione potrebbe proprio chiudere la sua carriera nel mondiale Wsbk di Superbike: “Fra qualche anno, quando sarò più vecchio, potrei anche andare a correre in Superbike con Ducati”. Divertente è stato poi il siparietto con Mauro Tononi, il pasticciere bresciano imitatore del motociclista che ha giocato un bello scherzo allo stesso Chiambretti. Chiamato a sorpresa dalla produzione era riflesso in uno specchio nelle vesti di Rossi, e il conduttore ha capito tutto solo quando Tononi è stato chiamato in studio per un faccia a faccia con l’originale. “Probabilmente dopo questa esperienza posso essere davvero considerato l’imitatore ufficiale di Valentino Rossi – ha detto -. In sette anni di legame a distanza con il campionissimo l’avevo già incontrato quattro volte, ma stavolta è stato tutto diverso ed emozionante”. L’invito nel programma è stato inaspettato: “Una telefonata senza alcun preavviso e con l’invito a presentarmi a Milano negli studi di Canale 5. Pensavo fosse uno scherzo ma il contatto era troppo professionale per nascondere un trabocchetto”. Da non perdere poi la telefonata in trasmissione di Vasco Rossi, fan uno dell’altro. “Per me Valentino è la libidine vivente, è il migliore” ha affermato il cantante, domandandogli anche quali fossero le condizioni della nuova moto: “Non siamo ancora pronti ma ci stiamo lavorando – ha risposto il campione – domenica e lunedì avremo gli ultimi test, vedremo di risolvere gli ultimi problemi”.

Una puntata da non perdere, dunque, per uno dei programmi più prolifici di Mediaset. Il Chiambretti night, infatti, nei primi mesi del 2011 ha stravinto la seconda serata del venerdì e del sabato con picchi di 3 milioni di ascoltatori e il 30% di share. Quest’anno ha avuto come ospiti Morgan, i calciatori Samuel Eto’o, Federico Balzaretti e Marco Materazzi, il Sindaco di Firenze Matteo Renzi e il candidato Sindaco di Torino Piero Fassino, l’etoile Eleonora Abbagnato, il ballerino Joaquin Cortes, la top-model Bianca Balti, la neo milionaria Michela De Paoli, i cantanti Francesco Renga, Neffa, Iva Zanicchi e Ornella Vanoni, la modella Madalina Ghenea e il controverso Luciano Moggi. Con Valentino Rossi, così amato mediaticamente, farà sicuramente di nuovo il botto.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

2 Comments

  1. emanuele

    marzo 11, 2011 at 13:28

    come sempre adoro i tuoi articoli, come descrivi bene le cose tu, nessuno!!!
    bravissimo

  2. Luca Mastroianni

    marzo 11, 2011 at 19:46

    ahahaha grazie Emanuele! Esagerato!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *