“Trasformat” premiato come format più originale

By on marzo 28, 2011
trasformat

La fascia dell’Access Prime time è diventata sempre più appetibile per gli inserzionisti pubblicitari ed è quella anche storicamente più difficile per la caccia agli ascolti. In genere (forse sbagliando) si punta sempre sul genere quiz show. Raiuno ha ormai la sua consolidata “Eredità” condotta da Carlo Conti e Canale 5 sembra essersi arenata (perfortuna ancora per poco!) su “Chi vuol essere milionario“, format che ha fatto un pò il suo tempo e che comunque si focalizza sempre intorno al 18% di share di media (soltanto con la vincita del milione ad opera della concorrente Michela De Paolis è riuscita nel tentativo di battere negli ascolti, L’eredità). Ad avere sempre forti difficoltà è stata Italia 1 che con un “coraggioso” Enrico Papi ha cercato di cavalcare l’onda, testando puntualmente sempre quiz diversi (ma cambiare genere almeno nella rete giovane Mediaset, non è possibile?) e finalmente sembra essere riuscita a trovare il prodotto giusto. Io ero stato quasi profetico quando parlai dell’arrivo di “Trasformat” su Italia 1, format che si è arricchito grazie all’arrivo di una valletta meno algida di Raffaella Fico (che sta bene all’Isola dei famosi a mostrare le sue grazie), l’ex pupa Francesca Cipriani (che ormai tutti conoscono per la sua ottava misura di reggiseno). Quello che più mi entusiasma è che finalmente si è dato spazio ad un format tutto italiano (ideato da Enrico Papi e da sua figlia) e non si è sentita la necessità di andare in altri mercati televisivi a cercare un prodotto che già è stato testato ed è di successo in altri Paesi.

Saranno questa volta gli altri mercati a decidere se acquistare o meno “Trasformat” e sembra che sia la Spagna che la Francia ne siano interessate. La novità è che il programma di Italia 1 che fa breccia nel cuore del pubblico e riesce a tenere testa anche alla sovrapposizione con “Striscia la notizia“, sarà premiato come format più originale il 4 aprile a Cannes. Il riconoscimento gli verrà attribuito durante il “Fresh Tv Around the World”, manifestazione contenuta all’interno del MipTv, la kermesse annuale sul mondo televisivo.

Si spera vivamente che questo ambito riconoscimento possa essere da monito ai produttori televisivi e a tutte le reti, nella speranza che si dia maggiore fiducia agli autori italiani. Che sia l’inizio della valorizzazione dei nostri talenti made in Italy? Allora al via con le nuove idee!

About Giuseppe Marco

Autore, redattore, giornalista. In una parola "un creativo" della televisione. Si laurea in Scienze della Comunicazione. Al lavoro di analista tv, affianca la frequentazione del Master per autori tv e ha modo di studiare con E. Menduni e C. Freccero. Firma come autore due edizioni dell’Annuario della televisione e in seguito arriva l’esperienza con “Moltomedia”, il laboratorio creativo di Mediaset. Il suo “format crossmediale” viene selezionato dal team Mediaset come uno dei progetti vincitori e inizia il suo percorso di lavoro come autore, che porterà alla realizzazione di un prototipo del progetto. Attualmente lavora in trasmissioni televisive delle reti Mediaset.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *