Ad Anno Zero si parla di nucleare. Referendum: si o no?

By on aprile 28, 2011
foto-anno-zero

text-align: center;”>Foto Annozero

Ennesima puntata rovente, quella che si preannuncia stasera ad Anno Zero. Nello studio di Michele Santoro (foto) si parlerà infatti di nucleare con tutte le inevitabili polemiche che ne potranno scaturire, in particolare rispetto alla vexata quaestio “referendum si – referendum no”. Sul sito internet del programma, ad anticipare la puntata, risuonano forti infatti le ultime parole del premier Silvio Berlusconi, costretto a fare marcia indietro rispetto ai programmi nuclearisti del governo “Siamo assolutamente convinti che l’energia nucleare è un destino ineluttabile. Ripartiremo, ma adesso ci siamo fermati altrimenti avremmo perduto il referendum”.

Il tema è scottante, specie in questi giorni in cui, mentre si fanno ancora i conti sulla tragedia in Giappone, si ricorda il tragico incidente di Chernobyl, avvenuto 25 anni fa e non ancora dimenticato. Proprio su Chernobyl, giusto ieri sera, anche Le Iene avevano realizzato un servizio. Il coraggioso Luigi Pelazza (vedi foto) si è infatti recato in Ucraina, mostrando il devastante deserto rimasto intorno alla centrale. Un deserto di case, scuole e ospedali ma anche di uomini e donne che nel migliore dei casi hanno dovuto abbandonare per sempre le loro città e nel “peggiore”, sono morte.

Chernobyl Le Iene ItaliaUno Foto

Ma torniamo ad Anno Zero. In studio a dibattere sull’argomento, ci saranno il presidente dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, il segretario del sole che ride (i Verdi), Angelo Bonelli, il vicepresidente della Camera dei Deputati, Maurizio Lupi, Popolo della Libertà e Franco Battaglia, docente di chimica ambientale all’università di Modena, insieme ai commenti fissi di Marco Travaglio e Vauro.

Pareri ovviamente contrastanti, anzi opposti che partendo dall’analisi delle caratteristiche dell’energia nucleare, si sposteranno probabilmente subito sul possibile annullamento del referendum, dovuto come già detto, al dietro-front del governo e al lancio di una moratoria sul tema da parte di Berlusconi. L’opposizione, parlamentare ed extra-parlamentare, a proposito del possibile annullamento, ha parlato di “scippo di democrazia compiuto ai danni dei cittadini italiani” sostenendo che in realtà nel decreto Omnibus in cui si rimanda l’ “argomento”, non si parla chiaramente di cancellazione del nucleare e dicendo dunque che “se il piano di ritorno al nucleare rimane valido allora anche il quesito referendario sulla decisione di tornare o meno al nucleare mantiene la sua validità“.

Tutte le premesse insomma, per un’altra puntata “esplosiva”!

About Sabino Ferrucci

One Comment

  1. Alessandra

    luglio 8, 2011 at 19:12

    Buongiorno,
    mi chiamo Alessandra e sono una degli amministratori del gruppo di facebook “Franco Battaglia va sbugiardato e radiato dall’Università”.

    Vorrei sottoporre alla vostra attenzione quella che è la ns. iniziativa.
    Innanzitutto tengo a precisare che il gruppo è nato il 9 giugno a seguito di una mia iniziativa personale e sta raccogliendo molti iscritti provenienti

    da realtà, studi, professioni e orientamenti politici diversi. Stiamo inviando e-mail al Rettore dell’Università degli Studi di Modena, al CRUI e al

    nucleo di controllo dell’Università per chiedere le dimissioni del Prof. Franco Battaglia perché non lo riteniamo degno di ricoprire il ruolo di insegnante.

    Vogliamo inoltre ottenere le sue scuse pubbliche perché riteniamo che nei suoi interventi televisivi, prima dei referendum, avrebbe dovuto parlare

    con maggior rispetto di alcune malattie che purtroppo affliggono tante, troppe persone.

    Hanno parlato di noi alcuni giornali locali di Modena e il Professore ha inoltre rilasciato due interviste, una delle quali a “Il Giornale” nella quale,

    le due righe che accennano al nostro gruppo, tentano di screditaci strumentalizzando la ns. iniziativa.

    Vi allego un link del MO24.it dove potrete trovare vari articoli, compreso un’intervista video del Professore e la nostra lettera di risposta.

    E’ stato addirittura creato un gruppo a sostegno di Battaglia e in risposta al nostro.
    In questo mese abbiamo raccolto tanta documentazione di carattere scientifico che afferma esattamente il contrario di quanto da lui affermato,

    ma lui continua a negare l’evidenza e, visto che il Prof. Battaglia in uno scambio di mail accetterebbe un incontro ma solo con me e una giornalista,

    vorrei il vostro aiuto per scavare a fondo su tutta questa vicenda.
    Abbiamo già preso coscienza del fatto che sarà difficilissimo farlo rimuovere dall’incarico di Docente presso l’Università ma è nostra intenzione

    portare a conoscenza di quanta più gente possibile, che costui ha sfruttato le luci della ribalta ante referendum per fornire dati non
    corretti, omettendo la lettura di passaggi fondamentali del rapporto del comitato ONU al quale lui fa riferimento ogni volta nei suoi interventi.
    Vorremmo sensibilizzare le persone a non accettare più questo modo di fare propaganda, a pretendere il rispetto, a far si che chi si trincera dietro

    a credenziali prestigiose per tornaconto personale, poi ne paghi le conseguenze. Di far conoscere alle altre persone che noi siamo come loro e che

    il movimento che sta man mano crescendo è composto da individui qualunque stanchi di essere costretti a sopportare tutto, dobbiamo crescere di

    numero per far sapere a questi personaggi che ci sono persone che terranno gli occhi aperti sul loro operato per garantire e ottenere giustizia.

    Nell’eventualità siate interesse a darci una mano per il raggiungimento di questo obbiettivo
    vi chiedo cortesemente di dare un’occhiata ai link sotto riportati e
    resto comunque a vostra disposizione per tutti i chiarimenti e i
    ragguagli del caso.

    Cordiali Saluti.
    Alessandra
    Allegati:

    Link con articoli del MO24.it e intervista al prof. Franco Battaglia

    https://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.mo24.it%2Fnotizie_modena_caso_franco_battaglia_A000126&h=7AQDQHZ0v

    link del ns. Gruppo

    https://www.facebook.com/home.php?sk=group_228418077170313

    link dell’articolo del Gazzettino di Modena nel quale il Rettore si dissocia dalle affermazioni di Franco Battaglia

    https://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fgazzettadimodena.gelocal.it%2Fcronaca%2F2011%2F05%2F19%2Fnews%2Fnucleare-il-rettore-si-dissocia-da-battaglia-1.225946&h=zAQDRR4dr

    Altra documentazione sono disponibili all’interno del Gruppo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *