Beatificazione Papa Giovanni Paolo II: a Roma milioni di fedeli per Wojtyla

By on aprile 30, 2011
Papa Wojtyla Beatificazione Roma

Roma blindatissima e affollatissima. Non si era mai vista così tanta partecipazione, così tanto amore per un Papa, un uomo che ha stregato intere generazioni e che ha compiuto miracoli. Roma è in festa e in preghiera. E’ il Papa che si è rivolto ai giovani. Come un capo carismatico, le sue parole affascinavano ed ammaliavano. Infatti è cominciato già da ore a Roma l’afflusso di pellegrini all’interno del Circo Massimo per assistere alla veglia di preghiera in memoria di Papa Wojtyla, che sarà beatificato domani. E’ la prima volta nella storia che un Papa (Benedetto XVI) proclami la beatificazione del suo predecessore. Già in migliaia hanno preso posto nelle prime file, altri si sono accampati nella zona antistante il Circo, e l’emozione è tanta. Si notano già le prime bandiere polacche, che sventolano. Il Sindaco di Roma Gianni Alemanno: “Sono emozionato. Anche se la pioggia ha rallentato i ritmi, nessuno si è scoraggiato”, per il Cardinale Stanislao Dziwisz – ex segretario di Giovanni Paolo II – “E’ la realizzazione di un sogno”. L’ex sindaco di Roma Walter Veltroni ha dichiarato: “E’ una persona che aveva un’enorme capacità di coinvolgimento e di ascolto. Aveva un magnetismo del tutto speciale”; secondo l’arcivescovo Tettamanzi “è segno di quanto Wojtyla abbia toccato profondamente il cuore dell’umanità con la sua presenza, la sua parola e il suo amore. Sono i giovani che hanno riconosciuto per prima la sua santità” mentre per il portiere della Nazionale e della Juventus Gigi Buffon “l’incontro con Wojtyla mi ha dato la forza e la speranza di fare qualcosa nella vita per le persone meno fortunate e più bisognose”.

Balli e canti, pellegrini da tutte le nazioni, striscioni: “Tu ci hai infiammato il cuore”. La teca con il corpo di Giovanni Paolo II sarà esposta solo domani al pubblico mentre continua l’invasione anche di bus turistici senza permesso. Intensificata la sicurezza con cecchini sparsi ovunque: “Sono stati intensificati i controlli in stazioni, aeroporti e nelle zone fulcro dell’evento per garantire la massima sicurezza ai molti fedeli in arrivo da tutto il Mondo” ribadisce il Viminale. E’ atteso oltre un milione di pellegrini che vanno ad aggiungersi ai tantissimi giovani che seguiranno il Concerto del 1° Maggio sempre a Roma, e trasmesso da RaiTre.

“Wojtyla è stato un amico di Dio. Il suo pontificato si è svolto tra le grandi crisi etiche, politiche e sociali del nostro tempo” dichiara Tarcisio Bertone, segretario di stato Vaticano e braccio destro di Papa Ratzinger. E poi rincara la dose: “Come dice la terza parte del segreto di Fatima, Wojtyla è stato colpito a morte ma una mano materna ha deviato la pallottola e lo ha salvato”. Tantissimi anche gli appuntamenti tv: su Rai1 dalle ore 9 la Cerimonia di Beatificazione, dalle ore 12.30 Speciale A Sua Immagine (lo stesso che intervistò settimane addietro il Papa Ratzinger), dalle ore 21.10 Speciale Porta a Porta “Una vita da santo” (tra gli ospiti anche il cardinale Tarcisio Bertone); su Retequattro dalle ore 11.30 Speciale TG4 con Emilio Fede; su Canale5 dalle ore 8.50 Le Frontiere dello Spirito, dalle 9.45 Speciale TG5; su Italia1 dalle ore 00.40 Studio Aperto Live – Beato.

Santo subito!

About Fabio Giuffrida

One Comment

  1. Giacomo

    maggio 1, 2011 at 11:06

    A chi ha scritto l’articolo: Cambi, per favore, la frase “ha stregato intere generazioni”… Sembra che quel papa abbia ingannato intere generazioni, cosa che non è affatto vera!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *