Dr House risale e batte le casalinghe con l’ascolto più basso di sempre

By on aprile 15, 2011

A niente è servito il cambio di rete per le casalinghe disperate che ieri sera sul terzo canale, hanno registrato poco più di un milione di contatti.  Al contrario, l’esclusiva di Italia1 che trasmette la settima stagione di Dr House in contemporanea con gli Stati Uniti, recupera terreno con 2.468.000 spettatori. Un buon dato per una serie che ad ogni puntata, subiva un calo di share notevole (la settimana scorsa era sceso a meno di due milioni). E mentre in America le casalinghe hanno appena chiesto e ricevuto un notevole aumento di cachet per il prossimo anno (guadagneranno 325.000 dollari a episodio),  la situazione del medical drama non è delle migliori. Le nuove atmosfere romantiche e sognatrici non hanno convinto i fans e, anche se per il momento, non si parla di cancellazione la nona stagione di Dr. House potrebbe cambiare emittente tv e passare da FOX a Nbc. Nel frattempo, il protagonista Hugh Laurie si da al cinema  in Mr. Pip col regista di Shrek (avrà il ruolo di un soldato amante di Dickens) ed  è quasi ufficiale l’uscita dal cast di uno dei personaggi più rappresentativi e amati di House.

Wilson Robert Sean Leonard FotoGià da tempo si vocifera di una grosso evento che porterebbe all’uscita di uno dei personaggi chiave del telefilm e queste nuove dichiarazioni portano a pensare che si tratti del gentile oncologo Wilson (interpretato da Robert Sean Leonard, nella foto sopra). L’attore infatti,  ha recentemente dichiarato di non aver firmato ancora il contratto e che gli piacerebbe tornare al teatro e stare più vicino alla famiglia. Di seguito riportiamo alcuni stralci dell’intervista rilasciata a Tvline: “Questa è la mia ultima stagione di House.  Dal punto di vista contrattuale questo è quanto… Mi piacerebbe fare più soldi. Il denaro è bello. Mi manca parecchio vivere in New Jersey…. Sono stanco di vivere in un luogo in cui non possa sentirmi a casa. Ci sono molte pressioni perché io rimanga, non so cosa faremo.” L’attore inoltre, non si lascia scappare l’occasione per togliersi qualche sassolino dalla scarpa e sempre nella stessa intervista, continua: Wilson rappresenta molto, lui non è Tredici ( il personaggio interpretato da Olivia Wilde). Non posso andare via. Tredici può scomparire; Wilson non può affatto. Lo spettacolo non è strutturato in questo modo. Deve rimanere lì. E’ il modo in cui lo show funziona.”

Insomma, sembra che Robert sia combattuto e che non abbia ancora le idee chiare (anche se dalle dichiarazioni è evidente che vuole più soldi). Dati alla mano però, fanno bene i produttori di House a pressarlo per farlo rimanere. Una così sostanziosa perdita, in un periodo già di crisi, potrebbe significare il colpo di grazia per una serie che forse sta arrivando al capolinea.

About Giordano Bassetti

Nato a Napoli nel 1982 è Laureato al DAMS di Roma. Nel 1995 ha intrapreso la carriera di attore ed è entrato a far parte della nota compagnia teatrale di Carlo Buccirosso. Nel 2008 ha diretto il cortometraggio dal titolo "Chissà come si divertivano"; nel 2009 "Il secchione" e nel 2010 "San Valentino". Ama scrivere ed ha pubblicato nel 2007 il libro "Queer tv".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *