Il senso della vita, Paolo Bonolis: “Non punto agli ascolti, ma alla qualità”

By on aprile 13, 2011
il senso della vita paolo bonolis

Contano più gli ascolti o la qualità dei programmi? A Paolo Bonolis piacerebbe ottenere entrambi gli obiettivi, ma sa che è quasi impossibile. Quindi, se proprio lo si pone di fronte a una scelta, lui non ha dubbi: meglio la qualità“Il Senso della vita” non ha riscosso, sin qui, grandi consensi né tra il pubblico, né tra la critica. Se nella prima puntata i telespettatori erano stati 3,7 milioni, per uno share del 16%, l’ultima si è attestata a 2,6 milioni, con uno share del 12,36%. Cifre certamente inferiori rispetto alle aspettative e soprattutto rispetto a quelle a cui ci aveva abituato il conduttore (nella foto).

Ma Bonolis non se ne preoccupa e anzi passa al contrattacco, accusando di chi incoerenza chi lo critica: “Vorrebbero una televisione diversa poi, quando qualcuno prova a farla, invece di incoraggiarlo lo penalizzano, utilizzando gli stessi parametri di quella tv che non vorrebbero vedere”. E’ quello che il presentatore ha dichiarato a Gioia.

Bonolis, che tra due mesi compirà 50 anni, ha parlato anche di temi extratelevisivi. Anzi no. Perché politica e tv, oramai, sono diventati la stessa cosa. “Silvio Berlusconi per la televisione è perfetto, l’imprenditore ideale – ha detto Bonolis. – In questo mondo ci si cala perfettamente: è esibizionista, nel senso buono del termine. Uno che ama mostrarsi, gigioneggiare come noi che siamo del mestiere. La tv è il mondo suo. E’ che temo confonda la politica con questo”.

Bonolis sembra quasi parlare da uomo politico con una lunga carriera alle spalle. In realtà, ha confidato a “Gioia”, entrare a far parte di quel mondo non gli interessa affatto. L’affondo è degno del miglior Beppe Grillo. “La politica è uno scontro tra aziende che producono posti di lavoro e occasioni di guadagnoha detto il conduttore de “Il senso della vita”. – Non ha un mercato perché si paga con i nostri soldi, quindi non deve neanche vendersi bene. Perciò è uno degli investimenti migliori. Ma è un investimento fasullo, che non voglio fare”. D’altronde, non pare proprio che Bonolis abbia problemi economici tali da giustificare un eventuale ingresso nel Parlamento.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

2 Comments

  1. simona

    aprile 14, 2011 at 09:57

    non so quale sia il senso della vita ma sentendo una canzone dei Modà ieri (come un pittore)ho le idee un po più chiare.La canzone abbina i colori alle cose es. azzurro come il mare poi però dice l’aria puoi solo respirarla…….la vita puoi solo viverla in fondo anche il grande Vasco l’ha detto….un senso non ce l’ha.
    Forza paolo le critiche fortificano e poi vai in onda la domenica sera coi posticipi del calcio in quest’italia malata di calcio facile fare ascolti e spostare i programmi settimanalmente per non avere concorrenti…..

  2. Pingback: Don Panizza il prete anti ‘ndrangheta | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *