Meraviglioso: torna Modugno, scomparso diciassette anni fa a Lampedusa

By on aprile 19, 2011
domenico-modugno-volare

text-align: center;”>Domenico Modugno Volare Foto

“The italian voice”, la voce italiana per antonomasia, questo è e continua ad essere, Domenico Modugno, scomparso il 6 agosto di diciassette anni fa in quel di Lampedusa, terra di tragedie e di grande cuore, al centro della triste cronaca internazionale di questi giorni. Modugno, pugliese di origine (nacque nella ridente Polignano a Mare, in provincia di Bari) ma cittadino del mondo per vocazione, torna mercoledì alle 21:00 sugli schermi di Rai2 con uno speciale dal titolo “Domenico Modugno – Il grande volo”.

Il programma, non per caso, sarà trasmesso in prima serata. Chi di noi infatti non ha mai sentito almeno una volta nella vita, nella sua versione originale o in una delle sue mille cover, il tormentone “Volare”, titolo scippato a quello originale “Nel blu dipinto di blu”, brano manifesto del Festival di Sanremo 1958 e dell’italianità nel mondo (oltre 20 i paesi stranieri in cui furono pubblicati gli album di “Mimmo”, Giappone e Finlandia compresi!).

Ma Modugno non è stato solo “Volare”: il pugnace istrione italiano è stato infatti anche un eccellente attore di cinema e di teatro, autore, personaggio televisivo e poeta. Negli ultimi anni della sua vita poi, va ricordato il suo tenace impegno politico, al fianco dei Radicali e del mai troppo compianto Enzo Tortora, in nobilissime campagne a favore di malati e disabili (chissà se Rai2, in tempi di nevrotica pre par condicio, ricorderà questo passaggio; attendiamo speranzosi).

Lo speciale, ne siamo certi, riuscirà ad appassionare grandi e piccini magari ancora avvolti nel ricordo di qualche nonno o genitore che gli cantava “Vecchio frack” altro brano storico del cantautore pugliese. La trasmissione racconterà la sua vita, arricchendosi di tutti i contributi dell’immenso archivio Rai e degli spontanei ricordi di artisti e personaggi come Massimo Ranieri, Adriano Aragozzini, Enrica Bonaccorti e Gigliola Cinquetti. Un programma che si preannuncia “Meraviglioso”, altro celebre pezzo del cantautore, tornato alla ribalta qualche anno fa grazie alla cover dei salentini Negramaro.

“Meraviglioso” è, come molte delle canzoni di Modugno, un solenne inno alla vita, un inno che una tv locale 20 anni fa scelse per accompagnare liricamente le immagini dei 20.000 albanesi arrivati a Bari e che oggi vorremmo dedicare con speranza, ai magrebini che giungono a Lampedusa, terra dove visse gli i suoi ultimi momenti Mimmo, “The italian voice”.

About Sabino Ferrucci

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *