Platinette: ho provato un forte senso di paternità per Emma e ora voglio fare l’autrice

By on aprile 28, 2011
foto-platinette-intervistata-da-piroso

text-align: center;”>Platinette intervistata da Antonello Piroso LA7 Ndp Foto

Ha stupito ancora una volta. Con eleganza, arguzia e intelligenza, Platinette è stata semplicemente Platinette! Parliamo della sua apparizione a Niente di Personale (vedi foto), lo scorso martedì sera su La7. Introdotta da Piroso con un simpatico avvertimento – “avviso il pubblico che adesso siamo in zona vietata ai minori”-, non ha disatteso le aspettative dei telespettatori rimasti svegli oltre la mezzanotte per ascoltarla. Ha fatto la “Diva” come solo lei sa fare. In gran forma, vestita in stile Marilyn, non ha trattenuto nulla, conversando con prorompente delicatezza insieme al conduttore Piroso, presto ribattezzato “Sospiroso”.

La puntata si è aperta con una precedente apparizione della “diva” allo stesso programma. Un apparizione datata 16 marzo 2009 in cui l’artista aveva per una volta ceduto il palcoscenico al suo ego primogenito, Maurizio Coruzzi, vero nome di Platinette .

Subito poi a seguire le domande del bravo presentatore che inizia l’intervista ricordando il 1976, anno in cui la Plati faceva parte delle Pu-mi-tro-zzole, nome composto dalle iniziali di altrettanti sostantivi indicanti il mestiere più antico del mondo. “Erano gli anni 70” – risponde Platinette – “anni autentici in cui partecipavamo liberamente alle manifestazioni e ci infilavamo quando avevamo voglia nei cortei dei metalmeccanici in cerca di avventure pure e sincere. Eravamo fortunatamente nel periodo pre Aids”. Dagli anni 70 si passa poi ad un potpourri di litigate celebri di Platinette in tv o come le ha definite Piroso “esibizioni muscolari”. Tra queste spiccano uno scambio di battute forti con Fabrizio Corona a Domenica Cinque ed un paio di “complimenti” ad Amici in difesa di un ragazzo osteggiato per la sua sessualità. “Scelgo di virare sul volgare con raggelante freddezza e lo faccio, pur sbagliando spesso, per stupire, per provocare” (c’è bisogno di vera provocazione nella tv di oggi, come non darle torto).

Dalla tv, infine, passando per l’adorazione per Mina e Moira Orfei, si giunge alle domande più personali, si parla di famiglia: “la mia è stata una famiglia povera e forse troppo normale: madre iper protettiva e padre totalmente assente. Nonostante la presenza di mia madre che amo follemente, mi è mancato comunque un vero forte senso di protezione all’interno della famiglia”. “E la sua di famiglia?” – interviene allora educatamente Piroso (insieme a Vespa uno degli ultimi ad usare il lei e per questo degno di nota e di lode).

Qui, una rivelazione di Platinette “ho provato per la prima volta un senso di paternità per Emma. La stavo intervistando a Radio DJ. Lei attraversava un piccolo momento di stanchezza e ho sentito quel senso di dolce protezione paterna per lei, eccellente persona e brava cantante, rivelazione della scorsa edizione di Amici e dell’ultimo Sanremo” (una voce e un talento di sicuro avvenire! Lo diciamo senza dubbio alcuno! ndr).

“Purtroppo so che non avrò figli e questo forse resterà un sentimento isolato. Da grande voglio fare l’autrice. Ho già una mia struttura e il mio futuro spero sia quello”.

Auguri e ad maiora Plati!

About Sabino Ferrucci

2 Comments

  1. Pingback: Platinette: “Quelli che il calcio non andrà meglio”. Intanto parte America’s next Drag Queen. | LaNostraTv

  2. Pingback: Deejay Tv: anche Platinette porta la radio in tv | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *