Report, la puntata sui Social Network scatena le polemiche

By on aprile 11, 2011
report social network

Sta scatenando molte polemiche la puntata di ieri di Report dedicata ai Social Network e alla Rete in genere. Non è certo la prima volta che la trasmissione condotta da Milena Gabanelli viene presa di mira. La novità risiede nel fatto che a lamentarsi non sono politici ed esponenti delle lobby del Paese, bensì gli utenti del web. Oggi i siti internet sono pieni di messaggi critici nei confronti della trasmissione di Rai Tre. Il servizio sui rischi legati all’uso dei Social Network viene considerato un clamoroso esempio di qualunquismo. La Rete – accusano molti utenti – è stata descritta solo nei suoi aspetti negativi, mentre i tanti aspetti positivi sono stati messi in secondo piano. Ovviamente c’è grossa divisione sull’argomento: non mancano, infatti, i telespettatori che elogiano il lavoro della redazione di Report, capace – a loro dire – di approfondire e fare comprendere temi che altri trattano con superficialità.

La pagina Facebook del programma condotto dalla Gabanelli è stata bombardata di messaggi. Gianluca è tra coloro i quali pensano che la trasmissione di Rai Tre abbia fatto del ‘terrorismo psicologico’: “Da fan di Report, purtroppo mi devo accodare alla lista di quelli che sono rimasti delusi per la superficialità con cui si è trattato l’argomento della rivoluzione digitale. Sì, il tema della privacy è grande, quelli di Wikileaks emblematico, etc. etc. Ma francamente sono quindici anni che sui media tradizionali si dipingono solo questi aspetti della rete. Dimenticandosi tutto il resto e rinforzando il pensare di quella parte retrograda del nostro paese che pensa che Internet sia un oggetto pericoloso anzichè un diritto fondamentale di tutti i cittadini“.

Andrea, invece, prende la difese della trasmissione: “E’ stata un’ottima puntata, come sempre d’altronde; non riesco proprio a vedere questo pressapochismo, a meno che in 2 ore non si pensi che sia possibile mettere tuttte le informazioni sulla rete che è sì un’invenzione magnifica ma va trattata con cura. Sembra che invece che ci sia molta gente che lo utilizzi in maniera troppo disinvolta“.

Uno dei commenti più equilibrati è quello di Goran: “Uno strumento di per se non è né buono né cattivo ma dipende dall’uso che se ne fa un bisturi puo essere usato per salvare la vita a delle persone ma la puo anche togliere. Bisogna imparare a usare gli strumenti che la tecnologia ci fornisce e a educare le persone a farne un buon uso e su questo il servizio di Report di ieri sera ci ha dato una mano”.

Insomma, tanti pareri, tutti molto contrastanti, anche se l’ultimo, nella sua semplicità, è probabilmente tra i più sensati. Piaccia o meno, il servizio sui Social Network e i conseguenti problemi legati alla libertà personale, ha raggiunto l’obiettivo di scatenare un dibattito. Il fatto, di per sé, è senz’altro positivo.

Abbiamo letto molti commenti di telespettatori di Report a proposito della puntata ieri: a differenza dei politici, gli utenti del web non propongono la censura della Gabanelli. E, prima di parlare, si preoccupano di seguire le trasmissioni. Anche questo è un aspetto positivo: non vi pare?

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

One Comment

  1. Pingback: Rai Tre, Report: puntata dedicata alle raccomandazioni | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *