A Ballarò, Vendola, Cota, Cicchitto e Casini su elezioni e Milano “caput mundi”

By on maggio 17, 2011
foto-elezioni-ballarò-moratti-pisapia

text-align: center;”>Moratti Pisapia Milano Ballarò Elezioni Rai3

Si parlerà ovviamente di elezioni amministrative stasera su Rai 3 (h 21:10) a Ballarò (foto), condotto come sempre da Giovanni Floris. L’esito fin qui inaspettato delle comunali, con riferimento soprattutto a Milano, sembra aver sparigliato le carte della politica portando con se lo stravolgimento delle analisi forse già preconfezionate. Pochi infatti si aspettavano al primo turno il superamento di quasi otto punti di Pisapia sulla Moratti (al secolo Letizia Brichetto Arnaboldi, coniugata Moratti). Pochi confidavano in un exploit così convincente di De Magistris a Napoli e della Lista 5 Stelle di Grillo in giro per i campanili italiani.

A discutere degli esiti di domenica 16 maggio, delle prospettive per i ballottaggi (tra due settimane) e dei possibili nuovi scenari della politica nazionale italiana, in studio con Floris, ospiti di primo livello, pronti a “darsi battaglia” e a rovesciare dialetticamente l’avversario. Il titolo della puntata non a caso sarà “Adesso che succede?”.

Per il centro sinistra ci sarà il leader di Sinistra Ecologia e Libertà (nonché Presidente della Regione Puglia) Nichi Vendola, alfiere della candidatura di Pisapia alle primarie contro gli alleati del PD, a cui probabilmente non mancherà qualche “stoccatina”. Sempre per l’opposizione di governo, la presidente in Senato dei parlamentari PD, la siciliana Anna Finocchiaro. Insieme a loro, sulla sponda opposta a PDL e Lega, Pierferdianndo Casini, leader dell’UDC e componente del nascente “terzo polo” con l’API di Rutelli e “il FLI” di Fini e Bocchino, non usciti benissimo da questo battesimo con le urne.

Tra gli esponenti di Governo, con il compito di sostenere le ragioni della Moratti e gli indirizzi strategici della campagna elettorale appena conclusa, Fabrizio Cicchitto, capogruppo PDL alla Camera e Roberto Cota (Lega Nord), Presidente della Regione Piemonte il cui capoluogo è andato proprio ieri a Fassino, vincitore al primo turno nella gara per la poltrona di sindaco. Chissà se interverrà il premier, vero deus ex machina delle amministrative milanesi. Vedremo.

Insieme a loro, il Direttore de La Stampa, Mario Calabresi (già intervenuto ieri sera a Porta a Porta di Vespa), Nando Pagnoncelli, Presidente Ipsos e la copertina satirica di Maurizio Crozza che proprio questa settimana “bissa” in tv con il suo “Italialand”, venerdì h 21:00 su La7.

Infine, una domanda: ma non sarebbe stato meglio (per una volta) prendere la palla al balzo e chiamare direttamente, (oltre ai due presidenti di regione, oramai onniprsenti in tv!) i politici locali per parlare di cose un po’ più “concrete”?

About Sabino Ferrucci

3 Comments

  1. Franco

    maggio 17, 2011 at 09:28

    Due cose; la prima è , e premetto sono un fan sfegatato di Crozza, ma all’apertura potrebbe per educazione dire “buonasera”
    la seconda: basta politici vogliamo una puntata di onesti cittadini sindaci che ci dicano cosa fanno
    e per finire un bel dibattito con solo cittadini su cosa pensano e vogliono per migliorare quest’Italia
    Franco

  2. Sabino Ferrucci

    maggio 17, 2011 at 10:08

    Concordo con Te Franco: non si tratta di una critica a destra o a sinistra ma di parlare di cose concrete di cui solo i sindaci (bipartizan) orami si occupano. Grazie per aver letto l’articolo e a presto. Sabino

  3. Pingback: a belinun de ineja/ | guidoilcamallo's Blog

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *