Adriano Celentano telefona ad Annozero: contro PDL e Lega, pro Pisapia

By on maggio 27, 2011
michele-santoro-telefonata-celentano

Adriano Celentano e le telefonate ad “Annozero” /parte seconda. Ieri sera, nella puntata dedicata ai ballottaggi di Napoli e Milano, Adriano Celentano è intervenuto telefonicamente nella trasmissione di Michele Santoro , dopo il primo episodio di incursione – sempre telefonica – avvenuto il 12 maggio. Anche in quell’occasione il molleggiato aveva espresso alcune “perplessità” su Letizia Moratti (e su Daniela Santanché, ndr). Ora, alla vigilia del ballottaggio che ci dirà se è davvero cambiato il vento come in molti sostengono e sperano, Celentano si schiera apertamente a favore del candidato sindaco del centrosinistra Pisapia e contro PDL e Lega, accusandoli di trattare “i milanesi come una massa di deficienti e di cretini incapaci di decifrare le vostre falsità“. E aggiunge: “Avete sequestrato tutte le reti Tv in una campagna elettorale all’insegna del cannibalismo”.

Adriano Celentano Annozero Michele Santoro Rai2 FotoMa non è certo finita qui: i bersagli di Adriano Celentano non sono solo Lega e PDL. Celentano va oltre e si spinge a criticare addirittura Comunione e Liberazione, rivolgendosi all’onorevole esponente del movimento ciellino, Maurizio Lupi. Dice Celentano, a proposito della dibattutissima questione della costruzione di una moschea a Milano (alla quale l’arcivescovo della città Dionigi Tettamanzi è favorevole): “Perché gli islamici non devono avere un posto in cui pregare? Ma che cristiani siete voi ciellini? È Gesù che lo vuole, prima ancora di Tettamanzi”.

Infine, infervorato, non dimentica di rimproverare anche Pierferdinando Casini, leader dell’UDC. La sua colpa? Quella di non essersi schierato a sostegno di Giuliano Pisapia nel ballottaggio: “Da 4 anni non fa che dire che Berlusconi ha finito il suo tempo ma quando gli si presenta l’occasione di accompagnarlo verso l’uscita dice ‘non sostengo ne’ l’uno, né l’altro candidato”, afferma Celentano. Molto meglio Fini che, sempre stando al giudizio del molleggiato, “è coerente. Ho letto che appoggia Pisapia”.

Adriano Celentano e le telefonate ad “Annozero”. Fine seconda parte.

About Chiara Negro Cusa

Nata in provincia di Milano nel 1985, dove vive tuttora e prosegue la sua esistenza da orgogliosa “teledipendente”. Il cinema e, soprattutto, la televisione sono le sue passioni. Dopo la Laurea Triennale in Linguaggi dei Media (classe Scienze della Comunicazione), ha proseguito gli studi presso l’Università Cattolica di Milano, percorso terminato da pochissimo con il conseguimento della Laurea Magistrale in Filologia Moderna grazie ad una tesi sulla critica televisiva di Beniamino Placido (relatore Chiar.mo prof. Giorgio Simonelli). Approda a “Lanostratv.it” dopo aver già collaborato con il blog “Formattv.it” ed è prontissima a cimentarsi in questa nuova esperienza professionale!

5 Comments

  1. alfonso

    maggio 27, 2011 at 09:03

    E’ stata veramente una vergogna la telefonata di Celentano. Lui giustamente può avere una sua opinione, ma quando questa passa come la verità assoluta da italiano sono indignatissimo visto che poi le multe le fanno agli altri!!!Celentano parlava e tutti dovevano restare zitti a sentire il sultano ….ma questa che roba è?!!! VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA!!!!

  2. Morando Sergio Crocefieschi Genova Lesegno Malpotremo Italia

    maggio 27, 2011 at 12:16

    Che sia Verità o No Celentano può dire la Sua.. e perchè no vista la trasmissione di ieri sera di ANNOZERO sull’agomento principale DISOCCUPAZIONE e PRECARIETà chiederei al bravo cantante Adriano Celentano di fare una nuova canzone sul tema orecchiabile da poter fischiettare alle orecchie di ogni politico con tanti ritornelli specifici..inserendovi parole oltre che a disoccupazione e precarietà di contratti schiavitizzanti interinali, coco, a ritenuta d’acconto, cantieri lavoro, a progetto e similari che no son altro che distruzione degli individui di giovani e mezza età..DISTRUGGI FAMIGLIE stress e non contenti con questi contratti NON vengono neppure rispettate le LEGGI sulla sicurezza sul lavoro! E si è perennemente accompagnati dalla disoccupazione indignati indignados si canti questo nel mondo..e che l’Italia non partecipi a guerre e produca armi leggere e pesanti che vende al mondo intero..pur essendo patria della Cristianità ..e continuamente disoccupati e precarizzati..Adriano perfavore metti queste parole nella Tua prossima canzone GRAZIE.
    Sergio Morando

  3. Pingback: Fabio Fazio e Michele Santoro verso il passaggio a la7 | LaNostraTv

  4. Pingback: Annozero con Adriano Celentano ha violato par condicio | LaNostraTv

  5. Pingback: Annozero: stasera un’altra telefonata da parte di Adriano Celentano | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *