Ballarò, show del ministro La Russa: gaffe e insulti a una prof

By on maggio 4, 2011
ministro la russa ballarò

Poteva essere una puntata di Ballarò soporifera. “Fortuna” che ci ha pensato il ministro della difesa Ignazio La Russa (nella foto) ad animarla. L’esponente del governo ha commesso una gaffe che ha dell’incredibile anche perché, tra i politici, non può certo essere considerato tra i più ignoranti.

Pierferdinando Casini, leader dell’Udc, incalza La Russa sui rapporti di amicizia tra il nostro capo del governo, Berlusconi, e il dittatore della Libia Gheddafi. “Eravamo amici di Gheddafi? Certo che eravamo amici…”, replica il ministro della difesa. “Non eravamo amici, i vicini di casa non si scelgono, si trovano. Gheddafi era vicino di casa di Prodi, di D’Alema, tutti avevano cercato di costruire buoni rapporti, la differenza è che Berlusconi c’era riuscito. Cos’è cambiato? Che lui ha bombardato i suoi concittadini”.

Mentre La Russa esalta la politica estera del premier, Casini gli rinfaccia gli ottimi rapporti con Lukashenko, leader della Bielorussia, che l’Unione Europa accusa di essere l’ultimo dittatore dell’est, nonché di avere falsificato le elezioni nel suo Paese. Passa qualche secondo,  Giovanni Floris fa una domanda a La Russa, che però non si rende conto di essere chiamato in causa, intento com’è a parlare con un suo assistente. “Ma chi è sto Lukashenko?” domanda il ministro, in diretta tv, incosciente del fatto che tutti, a casa e tra il pubblico, lo stanno ascoltando. Scoppia una fragorosa risata. Casini sembra il più divertito, il giornalista è visibilmente imbarazzato e La Russa prova a ricomporsi.

Non contento della gaffe, il ministro si prende tutta la scena nel finale della trasmissione. La professoressa Nadia Urbinati, della Columbia University di New York, critica Berlusconi per la gestione dell’emergenza immondizia a Napoli. L’esponente di Pdl esplode di rabbia: “Lei non è obiettiva! Dica chiaramente da quale parte sta! Parla di cose che non conosce! Ma chi è questa professoressa? Povera Università, penseranno che noi italiani siamo tutti così!” Ancora risate da taverna: gli unici che provano (blandamente) a difendere la politologa sono Floris e Mentana. La professoressa, che stava abbandonando il collegamento, riprende il microfono e chiede a La Russa: “Ha bisogno di qualche lezione?” Il ministro, naturalmente, pensa di no. Lui.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

One Comment

  1. Pingback: Mi manda Rai Tre: altro show di Domenico Scillipoti | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *