Blitz di Paolini durante il Tg1: “Berlusconi pedofilo”

By on maggio 31, 2011
gabriele paolini

Gabriele Paolini (nella foto, ndr) colpisce ancora. Aveva promesso, appena qualche mese fa, che non avrebbe più disturbato le trasmissioni televisive con le sue ormai celebri incursioni. Ma, evidentemente, è stato troppo difficile rimanere lontano dalle telecamere (e di conseguenza da Youtube). Il bersaglio di Paolini è stato ancora una volta il Tg1 (come se Augusto Minzolini non avesse altri guai a cui pensare) e l’oggetto delle sue acute riflessioni ancora una volta il presidente del consiglio Silvio Berlusconi. L’inviato del telegiornale Rai, da Milano, sta parlando dell’esito del ballottaggio delle elezioni amministrative: “A Pisapia nel pomeriggio ha immediatamente telefonato Letizia Moratti, complimentadosi per la vittoria e offrendogli tutta la collaborazione per poter migliorare il passaggio…” A completare la cronaca politica del giornalista ci pensa Paolini, che ci mette dentro un “Berlusconi pedofilo!Pochi istanti e la regia passa subito alle immagine della Moratti. Il momento di gloria del disturbatore più famoso della tv italiana è durato pochi secondi (come le altre volte, d’altronde), ma non sta mancando di suscitare reazioni sul web. Tra l’altro, non è certo la prima volta che il Paolini etichetta Berlusconi col prezioso aggettivo.

Non sono pochi ad approvare le scorribande dell’editorialista aggiunto del Tg1, anche se i più lo criticano.Gabriele Paolini il solito stupido disturbatore. Ma si sa, oggi sarà stato un grande eroe perché ha detto una frase molto gradita ad una certa parte di gente“, scrive un utente. “Fosse folle mi farebbe pure simpatia ma trattandosi di un mitomane di cattivo gusto (Paolini) capace delle cose più becere pur di realizzarsi, va condannato. Ancor di più perché disturba il lavoro altrui”, è l’osservazione di un altro internauta. E ancora: Paolini è la classica persona che nella vita non ha voglia di lavorare! Ma non aveva promesso che non avrebbe rotto le scatole a chi invece lavora?”

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *