Ci tocca anche Vittorio Sgarbi, prima puntata è un flop

By on maggio 19, 2011
vittorio sgarbi

Ieri sera è andata in onda la prima puntata di Ci tocca anche Vittorio Sgarbi. Il risultato, in termini di ascolti, è stato un disastro totale, di dimensioni inimmaginabili. Il programma ha collezionato la miseria di circa 2 milioni di telespettatori. Lo share è stato appena dell’8,3%. Da quando Rai Uno esiste, una percentuale così negativa raramente si era registrata. Se, dunque, l’obiettivo del critico d’arte era quello di battere Fabio Fazio e Roberto Saviano, si può dire che la missione è miseramente fallita. Dubitiamo, e parecchio, che nelle prossime puntate il sindaco di Salemi possa ribaltare la situazione (anzi, apprendiamo in questi minuti che un seguito non ci sarà: il programma è stato sospeso dalla tv di Stato).

Che dire sulla prima puntata? E’ stato quasi il solito Sgarbi. Il sindaco di Salemi ha occupato il programma con lunghissimi monologhi, simili a quelli che faceva a Sgarbi quotidiani, su Canale 5, anche se dai toni leggermente più moderati. In studio persino una capra e Sgarbi a urlare all’infinito quello che ormai è uno dei suoi motti: “Capra, capra, capra…”

Vogliamo mostrare ciò chel’Italia è, la sua grandezza, non il male, non il pettegolezzo, non il vizio di cercare il male degli altri, vorremmo far vedere il bene”. Insomma, Sgarbi – al contrario dei suoi avversari, i vari Santoro, Saviano, Floris, Gabanelli – vorrebbe farci capire che va tutto bene. Il sindaco di Salemi ha ribadito la sua teoria secondo cui non volevano che il programma venisse fatto e ha sostenuto anche che l’inchiesta su inflitrazioni mafiose nel suo comune è stata fatto alla scopo di ostacolarlo. Ma l’idea di Sgarbi non stupisce più di tanto. Il critico d’arte, coi giudici, è sempre stato poco tenero.

La prima del programma doveva essere dedicata alla figura del padre. Il Vescovo della diocesi di Noto, Antonio Staglianò, doveva intervenire a inizio puntata, ma ha aperto bocca dopo un’ora, tant’è che ha dovuto chiedere di sedersi. Morgan sembrava il compagno di banco delle elementari (non sapevamo che il feeling tra i due fosse a tal punto). La chiusura per Carlo Brenner Sgarbi. Sì, ci tocca anche il figlio a quanto pare.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

7 Comments

  1. Anonimo

    maggio 19, 2011 at 18:53

    Che floooooooop da paura!!! Mio diooo, un 8′% di share in prima serata su Rai 1 non accadeva da moltissimi anni e nessuno se lo sarebbe mai e neanche lontanamente aspettato!!! Che pessimo programma, è stato superato da tutti i canali generalisti dell’intera penisola italiana: Rai 2, Rai 3, Rete 4, Canale 5, Italia 1 e anche La7!!!!!!!!!!! E menomale che l’obbiettivo era pensate il 23-24% di share. Aveva ragione la nuova direttrice della Rai Lorenza Lei a non mandare in onda questo programma! Vittorio Sgabi vai casa subito, prima che fai di nuovo inabissare e crollare l’ammiraglia della Rai al lastrico totale e completo, come è accaduto ieri per la prima volta dopo anni e anni…mamma mia che floppaccio orrendo, un ascolto assolutamente da record-negativo al massimo, che caduta di stile e di ascolti per la prima rete di Stato, stracciata e sconfitta dall’intera televisione generalista italiana, mi sa tanto che Sgarbi non lo vedremo mai più su Rai 1. E fa molto scalpore questo flop, perchè è avvenuto su Rai 1!!!! Intollerabile! Ascolti così bassi non sono assolutamente tollerabbili e accettabili, perchè non accadevano da decenni e decenni su Rai 1. Questo è il vero flop degli ultimi 2 anni e il caro Vittorio non si scorderà mica facilmente di aver fatto un misero e schifoso 8% di share in prima serata sulla rete ammiraglia della Rai italiana. Questo ascolto non è buono neanche per una rete minore come Italia 1, Rai 2 o Rai 3, figuriamoci addirittua la famosissima Rai 1!!!!! Questo è il terzo sonorissinmo e bruttissimo flop di Rai 1, dopo Centocinquanta e Ciak Si Canta…in questo periodo, Rai 1 stà miseramente fallendo in molti programmi di prima serata.

  2. Anonimo

    maggio 20, 2011 at 00:12

    Pur condividendo in pieno ciò che hai pubblicato (chi non lo facesse manca di obbiettività) ho fatto molta fatica ad accettarne la fine.
    Mi spiego meglio. La sensazione che ho avuto riguardo l’ultima frase,sul figlio di sgarbi è stata totale disappunto. Forse volevi solo trovare la frase ad effetto per chiudere in fretta il tuo articolo,quel doppio senso che chissà perchè per te aveva un senso..Beh caro gianni monaco se hai visto la trasmissione ieri,avrai notato lo sconforto,la metizia che quel ragazzo provava o perlomeno ascoltato cosa diceva a suo padre,e cosa sgarbi diceva a lui..
    Questo per dirti che mi sembra un atteggiamento fazioso,comodo, una visione semplicistica,o forse solo insensibilità il fatto di usare tutto ciò che si vede come meglio si crede pensando le cose tutte sullo stesso piano,e avendo delle idee per niente chiare riguardo certe situazioni molto delicate!!

  3. Pingback: Italialand: Maurizio Crozza su la7 è un successo | LaNostraTv

  4. Pingback: Morgan beatifica Vittorio Sgarbi | LaNostraTv

  5. Pingback: Michele Santoro querelato da Vittorio Sgarbi | LaNostraTv

  6. Pingback: Otto e Mezzo, Marco Travaglio e Vittorio Sgarbi fanno pace | LaNostraTv

  7. Pingback: Ci tocca anche Sgarbi, al macero la scenografia da 800mila euro | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *