Elena Disarò, la “storia strappalacrime” di Italia’s got talent convince giudici e pubblico. La “prima” dello show è sotto i 4 milioni!

By on maggio 10, 2011

E’ partita ufficialmente sabato la seconda edizione del programma Italia’s got talent“, tornata alla ribalta, dopo il successo della prima serie che aveva visto trionfare la cantante lirica (dalla storia commovente e da una fisicità “non televisiva”), Carmen Masola. L’epilogo era stato meno rincuorante per la vincitrice della prima edizione di “Italia’s got talent” che in seguito all’insuccesso del suo primo disco, non è mancata di esprimere delusione per (a suo dire) un abbandono da parte della produzione dello show e della stessa Maria De Filippi. La risposta della produzione arriva prontamente affermando che a Carmen Masola era stata data una possibilità e che comunque il vincitore aveva ottenuto un consistente montepremi in denaro. Gerry Scotti, Rudy Zerbi e Maria De Filippi (non senza qualche incertezza dell’ultima ora) sono tornati in pianta stabile ad essere i giudici dello show e secondo la formula, “squadra che vince non si cambia“, alla conduzione sono stati confermati Simone Annichiarico (nonostante il flop su Raidue di un programma sulla televisione che nessuno si ricorderà più) e Geppi Cucciari (anche lei reduce da ascolti disastrosi del suo programma su La 7 che in teoria avrebbe dovuto fare da traino al prestigioso tg di Enrico Mentana). Questa seconda edizione di Italia’s got talent (che non ha brillato negli ascolti, come era successo all’esordio della prima stagione), ci ha mostrato subito quanto il talento spesso vada a pari passo ad una storia personale, dal contenuto emotivamente forte e coinvolgente, a tal punto da arrivare a fare commuovere persino il “cattivo” di turno, Rudy Zerbi. Lei è Elena Disarò, una ragazza di 21 anni, proveniente da Mestre e che nella vita si mantiene come cameriera negli alberghi a 5 stelle. Maria De Filippi si immedesima completamente nella conduzione di “C’è posta per te” e fa da tramite, affinchè la ragazza racconti la sua drammatica storia personale. Così, da giudice, si trasforma magicamente in conduttrice stagionata, del programma dei sentimenti di Canale 5.

Elena Disarò racconta di prendersi cura del suo fratellino di 15 anni che le è stato ufficialmente affidato dal Tribunale perchè sua madre è in carcere da un anno e questo l’ha portata a doversi assumere delle responsabilità, prima del tempo. Quello che colpisce è il grande amore che Elena nutre verso sua madre, nonostante gli accadimenti poco felici che hanno colpito la sua famiglia. I giudici sono anche colpiti dall’interpretazione canora (Elena è autodidatta e non ha mai avuto la possibilità di studiare canto) della ragazza che canta un pezzo di Vasco Rossi dal titolo “Sally“, nella versione di Fiorella Mannoia.

Rudy Zerbi, nell’esprimere il suo giudizio sulle doti artistiche di Elena, ci tiene a precisare che i suoi complimenti sono frutto di un’obiettività sul suo reale talento e non sono determinati dal racconto della sua storia personale. La Disarò accontenta così i tre giudici che la promuovono con tutti pareri favorevoli e anche il pubblico che la fa uscire di scena, con un applauso generale.

About Giuseppe Marco

Autore, redattore, giornalista. In una parola "un creativo" della televisione. Si laurea in Scienze della Comunicazione. Al lavoro di analista tv, affianca la frequentazione del Master per autori tv e ha modo di studiare con E. Menduni e C. Freccero. Firma come autore due edizioni dell’Annuario della televisione e in seguito arriva l’esperienza con “Moltomedia”, il laboratorio creativo di Mediaset. Il suo “format crossmediale” viene selezionato dal team Mediaset come uno dei progetti vincitori e inizia il suo percorso di lavoro come autore, che porterà alla realizzazione di un prototipo del progetto. Attualmente lavora in trasmissioni televisive delle reti Mediaset.

6 Comments

  1. Maria

    maggio 10, 2011 at 21:54

    Geppi cucciari ha raddoppiato gli ascolti dall’inizio del suo programma, la fascia è difficile e si scontra con programmi in onda da dieci anni, la tua analisi delle cose non è oggettiva, g day chiude sopra il 2,5 di share, e a dar prestigio al già molto prestigioso tg di Mentana che comunque non aveva necessità di nessuno visti i suoi risultati, è anche il fatto di non essere più preceduto da un telefilm vecchio di 15 anni, ma un programma IN DIRETTA sull’attualità. L’unico programma in diretta in quella fascia.questa è la specialità di la 7.

  2. Giuseppe Marco

    maggio 11, 2011 at 06:01

    @Maria: Il programma è cresciuto, ma di certo non si può dire che sia di successo o che sia in grado di fare da traino al tg di Mentana. E comunque come tendenza generale il programma della Cucciari in media di share non è stato un successo e che lei sia brava è un altro paio di maniche.

  3. Pingback: Gli Angels Prut a “Italia’s got talent” ottengono solo applausi. Un futuro a “Colorado”?!? | LaNostraTv

  4. Pingback: Ascolti Tv: vince la Finale di Champions ma resiste Italia’s Got Talent. Ecco i 24 semifinalisti | LaNostraTv

  5. Pingback: Italia’s Got Talent 2: stasera la semifinale su Canale 5 | LaNostraTv

  6. Pingback: Italia’s Got Talent 3, cominciano i casting: ecco come parteciparvi. Questa sera la finale | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *