Fabio Fazio e Michele Santoro verso il passaggio a la7

By on maggio 27, 2011
fabio fazio

La Rai potrebbe perdere presto due pezzi da novanta. Si tratta di Fabio Fazio (nella foto) e Michele Santoro. A riportare la notizia è Il Giornale, ripreso poi da Rainews 24. Secondo il quotidiano della famiglia Berlusconi, il conduttore di Che tempo che fa e quello di Annozero sarebbero in trattativa con la7. Il giornalista passerebbe al rete di Telecom Italia nel 2012 e avrebbe dunque il tempo di fare un’ultima edizione autunnale sulla Rai. L’ex parlamentare europeo porterebbe con sé le punte di diamante della trasmissione, ovvero Marco Travaglio, Sandro Ruotolo, il vignettista Vauro e il regista Alessandro Renna.

Il passaggio a la7 di Fabio Fazio (che già qualche anno fa, per un brevissimo periodo, lavorò per Telemontecarlo) dovrebbe essere più semplice rispetto a quello di Santoro. Il contratto dell’ex conduttore di Quelli che il calcio con la Rai scade infatti a fine giugno. L’accordo tra il presentatore e Viale Mazzini non viene dato per scontato da nessuno.

Ma torniamo a Santoro e ad Annozero: ieri, grazie anche alla telefonata di Adriano Celentano, gli ascolti sono stati ancora una volta da record. L’ex parlamentare europeo si è rivolto direttamente a Berlusconi, che su Porta a Porta lo aveva attaccato pesantemente per l’immagine di Milano che aveva dato ai telespettatori. “Non so quale puntata di Annozero abbia visto. Lei ha un cervello grosso così, ma la memoria non l’aiuta. Dopo il terremoto dell’Aquila ci definirono sciacalli perché avevamo detto che, siccome c’era uno sciame sismico da diversi giorni, forse si poteva attuare un piano di emergenza. I giudici la pensano come noi. Io penso comunque che potrebbe avere ragione lei, ma deve riconoscere che noi lavoriamo onestamente”.

Chissà se Berlusconi è contento del possibile passaggio a la7 del giornalista. Forse Santoro non potrebbe avere gli stessi ascolti che ha su Rai Due anche se Enrico Mentana e Maurizio Crozza hanno dimostrato che, quando c’è la qualità, si possono ottenere ugualmente ottimi risultati.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *