Gerry è ancora il 1° del giovedì. Santoro: noi i più cliccati sul web.

By on maggio 6, 2011
foto-gerry-scotti

text-align: center;”>Foto Gerry Scotti e fiction Un Medico in Famiglia

E’ ancora Gerry Scotti il “campione” del prime time del giovedì sera tra i sei canali Rai e Mediaset (foto). Anche ieri, giovedì 5 maggio, ha vinto infatti, seppur di poco, la gara degli ascolti. 5.427 milioni di telespettatori per Lo Show dei Record (ben trainato ovviamente come sempre da Striscia la Notizia da poco passata alla conduzione dei bravi Ficarra e Picone) contro i 5.341.000 della puntata delle 21:20 di Un medico in Famiglia “sette” (da quest’anno senza Nonno Libero – Lino Banfi). Buon risultato (5.130.000) per la trasmissione di Michele Santoro che ieri sera ospitava tra gli altri, il Segretario del PD, Pierluigi Bersani e il giornalista de Il Giornale, Nicola Porro. Vittoria di circa 85.000 telespettatori ma pur sempre vittoria.

Proprio Santoro, a proposito di ascolti, nella puntata di ieri sera, ha citato i dati relativi ai clic su internet dei talk show politici Rai e non lo ha fatto ovviamente a caso. Da quanto ha detto, Anno Zero risulterebbe la più “rivista”.

A seguire Report della Gabanelli e poi Ballarò. Quarto – dice Santoro con un misto di soddisfazione e malignità – Porta a Porta, del nemico Bruno Vespa.

Matt Damon Italia1 FotoDopo i “colossi” di Canale5, Rai 1 e Rai 2, quarto posto, 2.152.000 telespettatori, per The Bourne Supremacy, (h 21:10 Italia1), secondo dei thriller Usa con Matt Damon (foto) trasmessi dalla rete. A seguire la serie tv americana Desperate Housewives (Rai3 h 21:05) con 1.379.000.

Ultimo, il match “straniero” di Europa League Villareal – Porto su Rete4, con 1.288.000 appassionati. Dopo il ridimensionamento del calcio sulle reti Mediaset “in chiaro” e l’abbandono delle partite di football da Italia 1 (si puntava evidentemente a trasferire gli appassionati calciofili su Premium) Rete4 è divenuta la rete “più sportiva” del Biscione: perché allora dopo Controcampo non trasferire anche Guida al Campionato?

Ci lasciamo per ora con questo innocente “amletico” dubbio.

About Sabino Ferrucci

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *