La fiction Rai Notte prima degli esami ’82: un’occasione sprecata

By on maggio 26, 2011
logo di notte prima degli esami 82

text-align: center;”>Notte prima degli esami '82 Cast Foto

Fiction e ancora Fiction. Parliamo ancora di Notte prima degli esami ’82, miniserie andata in onda lunedì e martedì scorso su Rai 1. Gli ascolti? Direi deludenti: la prima serata ha raggiunto il 17 % di share, vincendo su Fratelli detective, ma la seconda è praticamente sprofondata fino al 12 %, lasciando la vittoria all’ultima puntata di Ris Roma 2. Che dire di questa miniserie? Beh… dov’erano gli anni 80? Qualche segno, qualche residuo amarcod c’era, tipo i bicchieri con i fiori blu stampati, i motorini, degli occhiali da sole, ma c’erano anche i tavolini a 4,90€ dell’Ikea, tanto per fare un esempio di poca accuratezza da parte degli scenografi e dei costumisti. Guardando la fiction, sembra quasi impossibile che tra gli sceneggiatori ci fosse anche Fausto Brizzi, che con il film omonimo ci ha fatto sognare e rivivere veramente gli anni 80. Il pubblico e le esigenze televisive sono molto diverse da quelle cinematografiche, questo, forse, ha fatto si che la trasposizione su Rai 1, non abbia convinto più di tanto.

Dei ragazzi protagonisti non possiamo parlare che bene, erano convincenti, giusti nei ruoli e finalmente dei volti nuovi e freschi, caso rarissimo per le fiction targate Rai, ma anche Mediaset. I volti noti e amati dal pubblico, sono stati usati male e soprattutto sono stati relegati, come nel caso di Ricky Memphis e Paolo Ferrari, a dei ruoli marginali, che per essere buoni potremmo chiamare Cammei. Marina Massironi? Brava, ma senza infamia e senza lode, fa se stessa, o comunque riporta sullo schermo l’idea che ci siamo fatti di lei. Enzo De Caro, nel ruolo del Prof. denominato Carogna, fa simpatia, ma in certi casi troppo caricato e poco naturale.

La prima puntata, che nel montaggio spesso si avvicinava ad un video clip, ha covinto meno rispetto alla seconda, che era meno frenetica e confusionaria.

Quella di Notte prima degli esami ’82 è stata un’occasione sprecata. Il materiale c’era: il periodo storico meraviglioso, gli attori bravi, i mezzi (quelli di mamma Rai e Italian International Film), ma il tutto non è stato sfruttato bene e fino in fondo. Per dirla come i Prof di una volta: ha le qualità e le capacità ma non si applica.

About Nicola Zamperetti

Nato a Valdagno (VI) nel 1978, da un decennio lavora nel mondo dello spettacolo come performer teatrale e attore. Ha partecipato a molti programmi come "Sarabanda" "Domenica In" "Carramba che fortuna"... Scopre l'amore per il teatro, soprattutto per i Musical (Grease,Il Ritratto di Dorian Gray e A Chorus line) e per le Fiction (La Ladra, Il Peccato e la Vergogna e Donna detective). E' cresciuto guardando la tv e si definisce figlio del tubo catodico. Promette di essere ironico, tagliente e cinico nei suoi Articoli.

2 Comments

  1. Giubo

    maggio 27, 2011 at 04:04

    Mah..premesso che io ritengo sia stato sbagliato ricalcarla sul film perchè la storia in sè era comunque carina e gradevolissima(avrei voluto che il film fiinsse così, con Luca che capisce di essere innamorato di Alice) direi che la Rai ha sbagliato nella collocazione. Il martedì era chiaro che partisse svantaggiata, il finale di Ris era molto atteso e poi c’era anche Ballarò che in pieno periodo elettorale logicamente fa molti ascolti. Forse doveva essere trasmessa domenica e lunedì, ma ovviamente Rai1 ha ritenuto doveroso omaggiare Giovanni Falcone replicando la fiction con Dapporto…o magari aspettando un’altra settimana per mandarlo in onda, non so..

  2. bo

    maggio 27, 2011 at 16:12

    Secondo me la fiction Notte prima degli esami ’82 è stata un’ottima fiction ed ottima la scenaggiatura e gli attori.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *