Porta a Porta: Berlusconi si scaglia ancora contro Annozero

By on maggio 26, 2011
silvio berlusconi

Le elezioni amministrative sono andate in modo disastroso? Non è certamente colpa di Silvio Berlusconi (nella foto). Il presidente del consiglio, ieri ospite (padrone di casa?) a Porta a Porta, ha spiegato ancora una volta il suo punto di vista sulle ultime consultazioni elettorali. Il premier è convinto che le cose non sono andate poi così male e che avrebbero potuto andare molto meglio se “i mass media non fossero quasi tutti in mano alla sinistra”.

Quando Bruno Vespa gli chiede se non ha dedicato troppo tempo alla giustizia, mentre alla “gente interessano altre cose, come il lavoro, l’economia”, il leader del Pdl risponde che “non è così. Non è vero che durante la campagna elettorale ho parlato in continuazione della magistratura. Io ho fatto molti comizi in giro, che duravano un’ora e mezza, e dedicavo alle procure della Repubblica al massimo quattro minuti. Naturalmente i giornali e i telegiornali prendevano solo quello spazio”. Poi, giusto perché il premier non parla molto di magistratura, eccolo citare le tante accuse giudiziare che ha avuto nel corso della sua carriera politica.

Stefano Folli, editorialista del Sole 24 ore, chiede a Berlusconi di spiegare quella che secondo lui è una netta sconfitta elettorale: “Era sbagliato il candidato? E’ stata sbagliata la campagna elettorale? Com’è possibile perdere a Milano, con la sua lunga tradizione di moderatismo?” Il premier non si dà alcuna responsabilità. La colpa è degli altri. “Io credo che ci sia una motivazione assolutamente precisa: noi abbiamo contro un blocco mediatico terrificante. I grandi giornali, a partire dal Corriere, che è il giornale di Milano. Poi ci sono le televisioni private: Sky e la7. Abbiamo contro di noi 10 trasmissioni della Rai, pagate coi soldi di tutti. Ho visto, prima delle elezioni, una terrificante trasmissione di Annozero, con un servizio su Milano, davanti al quale una persona con  poco spirito critico, pensa che sia una città africana. Donne che piangono perchè non ci sono asili nido, donne che piangono perché non hanno la casa popolare, persone che dicono che non ci sono i mezzi pubblici per andare a lavoro…Di fronte a una mistificazione di questo genere, può darsi che ci siano persone che non si interessino di politica da vicino e sono attratte dal nuovo“.

Insomma, il Berlusconi pensiero è: le elezioni non le abbiamo perse. Se proprio dobbiamo dire che le abbiamo perse, la colpa è dei mass media – tutti in mano alla sinistra – e in particolare di Michele Santoro. Siete d’accordo?

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

3 Comments

  1. Pingback: Adriano Celentano telefona ad Annozero: contro PDL e Lega, pro Pisapia | LaNostraTv

  2. Pingback: Fabio Fazio e Michele Santoro verso il passaggio a la7 | LaNostraTv

  3. Pingback: Sara Tommasi: “Non sono una escort” | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *