Tamarreide: tre dei protagonisti ospiti-lampo a Domenica 5

By on maggio 29, 2011
docureality-italia1-tamarreide

Durante l’ultima puntata (in corso!) di “Domenica 5”, abbiamo avuto l’onore e la gioia di conoscere brevemente tre degli otto protagonisti di “Tamarreide”, trasmissione presentata dalla Panicucci come “l’imperdibile docu-soap di Italia 1”, in onda a partire da giugno. In piedi accanto alla conduttrice, Claudio, Antonio e Christiane (quest’ultima perennemente di spalle) hanno introdotto – in modo alquanto maldestro – il concetto di “tamarro”, l’etica di un tamarro e il suo invidiabile lifestyle. Che – come è facile immaginare – non è molto diverso da quello dei guidos e delle guidettes del reality di MTV, “Jersey Shore”. Ma la rivisitazione italiana di “Jersey Shore” si preannuncia essere – se possibile – anche peggio dell’originale. E non solo per la presenza della simpaticissima conduttrice Fiammetta Cicogna.

Christiane Mirò Tamarreide FotoIl docu-reality-soap (ancora non si è ben capito come catalogare il programma, oltre a fornirgli l’inevitabile etichetta di “trash TV”) è così strutturato: otto giovani e orgogliosi tamarri on the road, girano l’Italia su un camper e prendono lezioni di bon-ton. Prima di accogliere i tre tamarri nel suo studio, Federica Panicucci ha mostrato una clip con alcuni spezzoni/anticipazioni di “Tamarreide” e  – senza bisogno di essere dei guru dell’analisi televisiva –  chiunque avesse prestato attenzione alla clip può già benissimo aver capito che c’è un canovaccio che guida le gesta dei nostri tamarreidi. Sicuramente. I protagonisti saranno anche dei veri tamarri original italian style (su questo non abbiamo dubbi) ma le vicende, gli intrecci, le risse così come le liason tra di loro sono frutto di una “sceneggiatura” probabilmente ispirata all’americano “Jersey Shore”. Peccato. Soprattutto perchè, se proprio dobbiamo segnalare un “pregio” dei guidos e delle guidettes made in USA, c’è da dire che Snooky, The Situation&co. sono spontanei, veri. Loro sono davvero – inspiegabilmente, sconvolgentemente – così sguaiati, superficiali, lampadati, “siliconati”, ingellati e fuori luogo come appaiono. Semplicemente, genuinamente tamarri.

I “nostri”, di tamarri, per un verso non deluderanno le aspettative: anche loro sono ben lampadati, sguaiati e ingellati. Ma sono anche, senza ombra di dubbio, “guidati”.

About Chiara Negro Cusa

Nata in provincia di Milano nel 1985, dove vive tuttora e prosegue la sua esistenza da orgogliosa “teledipendente”. Il cinema e, soprattutto, la televisione sono le sue passioni. Dopo la Laurea Triennale in Linguaggi dei Media (classe Scienze della Comunicazione), ha proseguito gli studi presso l’Università Cattolica di Milano, percorso terminato da pochissimo con il conseguimento della Laurea Magistrale in Filologia Moderna grazie ad una tesi sulla critica televisiva di Beniamino Placido (relatore Chiar.mo prof. Giorgio Simonelli). Approda a “Lanostratv.it” dopo aver già collaborato con il blog “Formattv.it” ed è prontissima a cimentarsi in questa nuova esperienza professionale!

One Comment

  1. Pingback: ‘Tamarreide’, il Viaggio intorno al Tamarro comincia questa sera con Fiammetta Cicogna | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *