Berlusconi junior: Santoro un politico, Floris perfetto per Mediaset

By on giugno 18, 2011
pier silvio berlusconi

Chissà se Giovanni Floris lo considera un bellissimo complimento o la più tremenda delle offese. Pier Silvio Berlusconi (nella foto), figlio del Premier nonché dirigente di Mediaset ha detto che Ballarò sarebbe un un programma “perfetto” per il suo gruppo televisivo. “Peccato che Giovanni Floris resti in Rai – ha detto il primogenito del primo ministro al quotidiano la Repubblica. – Mi ero mosso, ne avevo già parlato in azienda, avevo previsto la cosa, il come e il quando. Avrei portato Floris a Mediaset“.

Per Berlusconi junior il presentatore di Rai Tre è proprio il giornalista modello: “A noi manca un programma di approfondimento in prima serata. Un programma come Ballarò. E’ perfetto. E’ un esempio di grande correttezza. Usa toni pacati e ospita sempre le diverse posizioni in campo. A Mediaset eravamo tutti d’accordo – ha aggiunto Pier Silvio Berlusconi. – Il mio interesse per Floris non era una mossa contro mio padre. Nessun riposizionamento. Non ho parlato con mio padre di questa idea. Ma lui sa come lavoriamo in azienda e quali sono i criteri delle nostre decisioni. Non mi sarei stupito se mio padre avesse dato il suo via libera. Perché lui  – ha detto ancora Berlusconi juniorha sempre approvato le decisioni che puntano a valorizzare e acquisire le risorse del mercato“.

Dunque, il presidente del consiglio ha cambiato idea sul giornalista di Rai Tre? Quasi sette mesi fa, intervendo telefonicamente durante una puntata di Ballarò, Berlusconi senior aveva detto: “Avete mandato in onda un servizio mistificatorio sull’emergenza rifiuti a Napoli.[…] Lei Floris la deve smettere di interrompere quando una persona deve dare una spiegazione. […] Allora, mi lascia terminare il discorso o no? Ha la solita prepotenza, lei crede che la Rai sia sua? La tv di Stato è pagata coi soldi di tutti gli italiani, anche da quelli che sostengono questo governo. Io alle sue domande non rispondo, perché siete dei mistificatori. […] Lei ha una tecnica che […] può anche funzionare, ma non con me, che di televisione ne so più di lei!

Se Floris, nonostante le diatribe con il premier, sarebbe stato accolto a braccia aperte da Mediaset, Michele Santoro (che per il gruppo di Cologno Monzese ha già lavorato negli anni ’90) proprio non ha chance. Pier Silvio ha detto di considerarlo “un politico” e non un giornalista. Già, perché chi osa criticare il premier, per i vertici Mediaset, è un esponente dell’opposizione, mentre chi lo elogia è una persona libera, che sta sul mercato. Parola di Pier Silvio.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

2 Comments

  1. Pingback: Pier Silvio Berlusconi: “Volevo Floris, Santoro è un bravo politico ma da noi no. Sky sta raschiando il barile” | LaNostraTv

  2. Oscar

    aprile 12, 2013 at 15:44

    Assunzione a Mediaset = tecnica per rendere più innocuo un ricercatore di fatti, invece che di mezzi inchini mistificati da interviste. Mentana fu cacciato per irriducibile imparzialità, infatti.
    Al neoassunto dopo un pò gli si fa perdere valore, e gli si rende difficile la riassunzione in RAI e la ricopertura del vecchio ruolo.
    Quando Santoro dalla RAI andò a mediaset, la sua virulenza contro il nuovo datore di lavoro ovviamente si annacquò, ma lui tenne duro e quando ritornò, la RAI non era controllata dal PDL come ancora ora. Gli ridiedero il prime time, infatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *