Elisabetta Canalis: torno in tv e poi sposo George Clooney

By on giugno 7, 2011
george clooney elisabetta canalis

Iniziamo subito col rassicurare i deboli di cuore. Elisabetta Canalis e George Clooney (nella foto) non son in crisi, né tanto meno si lasciano. L’ex velina di Striscia la Notizia e del Festival di Sanremo, intervistata dal settimanale diretto da Alfonso Signorini, Chi, non solo nega problemi di coppia, ma spiega che va tutto a meraviglia con l’attore di Hollywood e se la prende, naturalmente, coi giornali.

Quando vedo la mia foto su una rivista so già cosa ci sarà scritto: che passo la vita a organizzare feste in villa e che il mio fidanzato, appena è davanti a un microfono, dice che non mi vuole sposare – dice Elisabetta Canalis al settimanale. – Il mio fidanzato non rilascia interviste sulla sua vita privata dal 1999, tutto quello che leggete è un ripescaggio di cose dette in passato. Non potrei mai stare con una persona così poco elegante che, appena apre bocca, dice di non volere un figlio da me e di non volermi sposare! Ma non è così“. Ok!

Per Elisabetta Canalis, persona “molto credente”, il matrimonio non è affatto una missione impossibile, anche se non sembra essere nemmeno una priorità. Insomma, allora è vero che l’attore proprio non vuole sentirne parlare, come dicono gli amici! “Sposarci? Non metto limiti alla provvidenza, chi lo sa? Sono molto credente e credo al matrimonio, in futuro ci sta, ma ora sono contenta così – spiega la 33enne – non ho bisogno di conferme per la felicità della mia unione”.

Per la gioia dei suoi ammiratori, la Canalis ha annunciato anche che presto tornerà in televisione e lo farà in prima serata, anche perché dell’Italia ha nostalgia. “Mi manca il vostro calore (siamo stranieri per lei? ndr), ogni volta che posso tornare a lavorare in Italia, sono molto felice. Presto mi rivedrete in una veste inedita in un vostro programma in prima serata, sarà una bella sorpresa”.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.