La P4 e l’informazione: Annozero e Report nel mirino

By on giugno 22, 2011
milena gabanelli

Politici, banche, industrie e poteri vari hanno sempre cercato di avere in mano l’informazione. Le vie, fondamentalmente, sono due. La prima consiste nel piazzare in Rai e nei grandi quotidiani ‘giornalisti amici’. La seconda consiste nel cercare di limitare o cacciare dai posti che contano i cronisti con la ‘schiena dritta’. Che Michele Santoro e Milena Gabanelli (nella foto) fossero assai sgraditi ai signori feudali è fatto noto da tempo. Ciò che sta emergendo dalla cosiddetta inchiesta sulla P4 non stupisce poi più di tanto. Contribuisce appena un po’ ad aumentare il senso di squallore rispetto a un Paese che, nonostante abbia toccato il fondo, continua ancora a scavare.

Il personaggio chiave, secondo i magistrati, è Luigi Bisignani. E’ anche lui un giornalista. Almeno, lo è stato fino al 2000: poi è stato radiato dall’Ordine. Mauro Masi, stando a quanto emerge dalle intercettazioni pubblicate da Repubblica, è a completa disposizione di Bisignani. Lo scopo principale – lo sanno anche i muri – è cacciare dalla Rai l’ex conduttore di Annozero (missione compiuta solo qualche settimana fa). Il 14 ottobre del 2010 l’allora dg della tv di Stato è euforico. “Santoro sta in fuga – dice Masi al ‘faccendiere’. – I miei brindano. Questo (Michele Santoro, ndr) non va dai giudici. Va all’arbitrato. Abbiamo vinto, Gigi. E’ morto. Come lo sborrone. Voleva rompere il culo a tutti. Va all’arbitrato. Significa che gli hanno detto che dai giudici prende le botte. Je stamo a spaccà er culo“.

Santoro, dicevamo, non è l’unico problema. L’altra grande rompiscatole è quella bravissima giornalistica che è Milena Gabanelli: non a caso il rinnovo con la Rai è in bilico. Report ha il torto di avere preparato un’inchiesta sull’eolico. La cosa – scrive Repubblica – inquieta il Bisignani, che chiede a Masi: “Stasera non c’è qualcuno che fa qualche puttanata a Rete 3, la Gabanelli, in diretta?. L’allora dg cerca di tranquillizzarlo: “Contro l’eolico, stasera. Io ho visto il palinsesto”. L’ex giornalista non si fida: “No, no, no. Magari con queste rivelazioni che escono alle 10 e mezza, Ruffini (direttore di Rai Tre, ndr) si inventa qualcosa in diretta“.

Paolo Garimberti, presidente della Rai, ha detto che la realtà che sta venendo a galla è “intollerabile”. Strano che solo ora, dopo anni di sonno profondo, il numero uno di Viale Mazzini si sia accorto che la tv di Stato, così com’è, è nell’abisso.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

3 Comments

  1. Pingback: Milena Gabanelli: se la Rai non vuole Report, lo dica | LaNostraTv

  2. Pingback: Inchiesta P4, Pippo Baudo: mai fatto parte di cricche e ottenuto vantaggi | LaNostraTv

  3. Pingback: Annozero, Michele Santoro: Italia dominata da clientele e logge | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *