Ottava stagione a rischio anche per Dr. House M.D.

By on giugno 25, 2011

Sembra oramai una maledizione quella di arrivare all’ottava stagione di un Serial Americano di successo, per rischiare la chiusura o comunque per perdere uno dei protagonisti principali. Così è successo per Grey’s Anatomy, che, nonostante un futuro a rischio, continua a mietere successi di share e consensi. Ma il copione si ripete! Gli sceneggiatori di Dr. House Medical Division, ora sono alle prese con una grossa gatta da pelare. Tutto sembrava ormai deciso, gli attori avevano già firmato i loro contratti, tutti tranne uno: quello di Lisa Edelstein che soffrendo di un sentimento di delusione, sembrava fosse titubante nel firmare il rinnovo del contratto per la nuova stagione. In realtà non era delusione, ma l’abilità felina di prendere tempo per ottenere quello a cui mirava: un nuovo ruolo.

Lisa Edelstein FotoLisa Edelstein fu scelta da Singer, uno dei Produttori esecutivi di Dr. House M.D., per come aveva magistralmente interpretato il ruolo di una prostituta in West Wing – Tutti gli uomini del Presidente. Così le spedì una copia del copione dell’episodio pilota. Lisa fu attratta dalla qualità della sceneggiatura e dai «dialoghi scattanti» del suo personaggio con House: accettò così il ruolo della direttrice Lisa Cuddy.Vincente fu la storia d’amore e travagliata tra House e Cuddy, tuttavia negli episodi della settima stagione, tanto idilliaca non sembra si sia dimostrata, infatti: House (Hugh Laurie) e Cuddy si lasciano nell’episodio “Hollywood, Hollywood“, quando lui torna a far uso di Vicodin; in “Moving On” un House in collera sfonda la facciata dell’abitazione dell’ex fidanzata con la sua macchina, per poi lasciare il Paese in quanto presumibilmente ricercato dalla polizia.

Non si sa ancora come giustificare il venir meno del personaggio di Cuddy, gli sceneggiatori non hanno la più pallida idea di cosa inventarsi, per cui, per ora, nessuna esclusiva, se non quella che proprio dall’ultimo episodio si possano ricavare gli spunti dell’”Addio a Cuddy”.

Lisa Edelstein e Dottor House FotoMa Lisa Edelstein che fine farà?

L’ annuncio della firma con la CBS per un ruolo in The Good Wife. Lisa Edelstein parteciperà ad un arco di episodi della terza stagione. Da prostituta a sexy amministratrice dell’Ospedale più famoso della Fox, fino a diventare un avvocato che ama il poker e con molta probabilità legata a Will (Josh Charles), del procedural drama trasmesso in prima visione assoluta da Rai2. L’ex Dr.ssa Cuddy dovrebbe arrivare nella serie all’ inizio della stagione e quindi la vedremo fin da subito alle prese con questo ruolo per appagare la sua sete di nuovi progetti (e di un ingaggio più abbondante).

Insomma questa voglia di cambiare sembra essere fatela per i serial più seguiti e sulla scia di Patrick Dempsey, alias Dr. Derek Shepherd, anche la nostra tenace e irreprensibile Lisa Edelstein, alias Dr.ssa Cuddy, abbandona la terra natia del proprio successo per nuovi orizzonti.

About PierPaolo

Nel 2010 si avventura nella Redazione "Iene" di Mediaset. Tra il Giugno 2010 e l’Aprile 2009 collabora a diversi eventi con scopo benefico per “La città della Speranza” e per i bambini della Costa d’Avorio. Partecipa alla Giuria della manifestazione nazionale di “Miss Italia 2008”. Nel 2007 si laurea in Giurisprudenza e dal 2002 sfila come Modello per le scuderie di alcuni marchi dell’Alta Moda Milanese. Gli anni a precedere lo vedono impegnato come atleta in numerosi sport. Ironia, sagacia e curiosità lo contraddistinguono.

5 Comments

  1. sara

    luglio 3, 2011 at 12:34

    Francamente, chi se ne frega?
    House è morto da molto anni, le ultime tre o quattro stagioni hanno fatto semplicemente schifo, da show intelligente a soap-opera.
    Se chiude l’anno prossimo si fanno da soli solo un favore.

    • Roberto Liccardo

      luglio 5, 2011 at 21:27

      Non sono d’accordo con sara. Per me le migliori stagioni sono state la 4°, la 5°, e la 6°, perchè ritengo che se avessero continuato a fare solo i casi medici (come hanno fatto nelle prime 3) sarebbe risultato noioso, nelle 3 serie che ho menzionato, invece, i casi medici continuano, ma c’è anche più azione con eventi che interessano i personaggi principali. La 7°, invece, mi ha un pò deluso. Spero in una ripresa nell’ottava serie.

      • PierPaolo

        luglio 6, 2011 at 07:06

        Come dare torto ad entrambi, infatti ritengo che una normale evoluzione nello sviluppo dell’intreccio vincente della produzione sia essenziale, il rischio è quello di cadere nello scontato.
        Senza ombra di dubbio il successo è un’arma a doppio taglio, una volta ottenuto è sempre più difficile mantenerlo o addirittura rinnovarlo, specie se manca l’idea vincente. Confidiamo quindi nella prossima stagione 😉

  2. federico

    luglio 5, 2011 at 14:31

    scusami ma la serie è rimasta sempre la stessa. per quale motivo quindi all inizio era intelligente ed ora solo una soap opera? io trovo anzi che si sia dato molto più spazio ai personaggi e meno ai casi che iniziano e finiscono in una puntata (stile E.R.). Inoltre trovo la storia sempre più intrigante e bellissima anche se concordo che l’ottava (se ci sarà) dovrebbe essere l’ultima stagione. Purtroppo però produttori, attori & co. preferiscono i loro interessi personali al desiderio dei fan che francamente sia l’obbiettivo primario di chiunque lavori in televisione per qualsiasi cosa. Come a dire, cari fan mi servite solo per diventare famosa e fare i soldi, come trovo di meglio ciao ciao…

    • PierPaolo

      luglio 6, 2011 at 07:11

      Esatto Federico, l’intento di sviluppare di più il personaggio a descapito della trama è un’ottima strategia e fa appassionare ulteriormente i fan, che scoprono nuovi aspetti intriganti dei protagonisti.
      In realtà poi hai espresso quello che tutti pensiamo: una volta raggiunta la notorietà e cachet da non sottovalutare, i fan a cosa servono?
      Speriamo sia solo un pensiero, ma probabilmente no! Ciao 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *