Parte da stasera, Tabloid, gossip e cronaca rosa su Italia1 con Claudio Brachino

By on
foto-claudio-brachino-presentatore-tabloid-italia1

text-align: center;”>Claudio Brachino Tabloid Italia1 Foto

Sembrano proprio non finire mai le novità in “casa Italia 1” che a pochi giorni dall’inizio ufficiale dell’estate, anziché tirare i remi in barca, ha deciso di “raddoppiare”. Dopo il fresco innesto di Tamarreide nel suo palinsesto, propone anche stasera una novità. Parliamo di Tabloid, ovvero “la nuova scommessa di Italia1”, come l’aveva giustamente definita il sito internet di Tv Sorrisi e Canzoni (articolo di Maria Giulia Comolli). Il programma si occuperà (come facilmente desumibile dal titolo) di approfondimento giornalistico, puntando in particolare l’attenzione sui temi della cronaca rosa, dell’attualità, del gossip, Vip e chi più ne ha più ne metta. Per farla breve dunque, un’edizione televisiva delle pagine di un “tabloid” che nella migliore tradizione del giornalismo anglosassone, si occupa appunto di notizie quotidiane un po’ più leggere di quelle trattate dai seriosi giornali politici ed economici. In studio, ad animare la trasmissione, una redazione di primissimo livello, coordinata dal super navigato giornalista e volto noto Mediaset Claudio Brachino (foto di apertura).

Tabloid FotoInsieme a lui, la bella e brava Monica Gasparini, Monica Coggi, Silvia Carrera (foto) e Giovanni Toti. L’obiettivo palese è quello di raccontare in modo professionale, notizie spesso lasciate al commento “anarchico” oramai divenute le regine di un genere che spopola da anni sulla tv italiana: l’infotainment, letteralmente informazione-spettacolo.

A garantire la cura dei dettagli e il taglio squisitamente giornalistico, come dicevamo, due cavalli di razza come Monica Gasparini (da anni di casa a Studio Aperto) e il già citato Claudio Brachino, professionista a 360° dell’informazione Mediaset, con all’attivo programmi sia su Rete4 che su Canale5 che su Italia1 ovviamente, oltre al resto della squadra della trasmissione.

Tornando al programma, previsti nelle puntate di Tabloid servizi sull’eterna querelle amorosa Canalis Clooney e approfondimenti sul “caso Parolisi” legato al triste omicidio di Melania Rea anche se sempre a Tv Sorrisi e Canzoni, Brachino ha detto che “a Tabloid si esplora il contesto in cui certi fatti sono potuti accadere, quindi si parla, per esempio, di tradimento e di relazioni nell’ambiente militare”, escludendo dettagli più tipici dei programmi di cronaca nera. Non mancheranno poi gli “sguardi” sul matrimonio di Alberto di Monaco, curiosità su Pippa Middleton e riferimenti alle ultime vicende di Lele Mora.

E per finire sempre Brachino sul magazine “se facessimo il 9-10% di share sarei contento”. In bocca al lupo.

About Sabino Ferrucci

Articolo aggiornato il

2 Comments

  1. Pingback: “Tabloid” ricorda Pietro Taricone | LaNostraTv

  2. Pasquale Crieleison

    agosto 16, 2011 at 23:50

    Sono un operatore di Polizia ed ho appena visto il servizio sulla commemorazione del “mito PIETRO TARICONE”!!! Sono semplicemente indignatoooo ! Ad Un anno dalla scomparsa del pur simpatico ragazzo “TESTOSTERONIZZATO” della prima edizione del GF oggi , solo per raccattare qualche centinaia di migliaia di ascoltatori, un programma di pettegolezzo da “BOTTEGA” di Italia 1 fa l’apologia di una morte spocchiosa, ( non tutti possiamo permettarci di lanciarci col paracadute ed io che lo ho fatto per lavoro non lo ritengo un passatempo!!!) come fosse l’emblema del dolore comune e della rimembranza quotidiana dell’Italiano medio che vive ogni giorno della fatica di mettere insieme il pranzo con la cena !!!!!!!!!! Ma chi ricordera’ tra un anno le centinaia di persone che ogni giorno vedo dilaniate in incidenti, le vittime di risse che cerchiamo a fatica di sedare, le persone che non hanno neanche da mangiare per settimane…….. !!!!! CHI???? Questo programma da Barbiere????? E chi andra’ a dire alle decine di bambini che vedo ogni giorno per le strade che non potranno chiamare mai MAMMA?????? Mi sento davvero povero e mi vergogno davanti a queste manifestazioni di puro merchandising e, pur avendo il massimo rispetto per la morte come entita’ suprema, per me vale e varra’ di piu’ sempre la morte di una donna incolpevole tamponata e sbalzata da un cavalcavia con il figlioletto appena svezzato, che quella di un “PIETRO TARICONE” che seppur sicuramente ragazzo “SANO” non credo propria sia stato con la vita quel “GUERRIERO” Che vogliono far credere ai boccaloni di turno !!!!!!!! Mi resta solo un’espressione a chiosa di questo commento !!!!!!!!! V E R G O N A T E V I ed abbiate rispetto per chi davvero ogni giorno combatte per la vita, propria e dei propri cari !!!!!!!!!!!!! Consiglio comune!!!!! Cambiate canale e facciamo chiudere tutti insieme questo pettegolezzo da strada pagato da N O I !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *