Raoul Tulli, dal Grande Fratello alla macelleria

By on giugno 30, 2011
raoul grande fratello

Non sempre chi ha partecipato al Grande Fratello riesce poi a proseguire con la carriera nello spettacolo. Anzi, a dire il vero, accade raramente. In queste 11 edizioni, hanno partecipato al reality show di Mediaset circa 200 concorrenti. Pochissimi, tra cui Luca Argentero, sono riusciti a diventare attori professionisti. Alcuni continuano ancora a sguazzare sui salottini televisivi. La maggior parte dei concorrenti, però, è tornata alla normale vita che conduceva prima. Con buona pace dei sogni nel cassetto e della celebrità. Tra i concorrenti che hanno partecipato all’ultima edizione e di cui si è parlato meno c’è sicuramente Raoul Tulli (nella foto). Dunque, per puro spirito di par condicio, lo facciamo noi.Il 36enne romano ha ricominciato a fare quello che faceva prima, ovvero il macellaio. “Sono tornato al lavoro, anzi, non ho mai smesso – ha precisato il concorrente del Grande Fratello 11 al settimanale Top. – Sono cresciuto qui in macelleria: a sette anni facevo le polpette e gli hamburger con mio fratello. Ora mi occupo della parte amministrativa, ma sto anche al banco: taglio la carne, la disosso, servo i clienti”. Nonostante attualmente faccia il macellaio, il palestrato del Gf11 sogna ancora la carriera artistica e bacchetta i suoi ex coinquilini, che dicono di guadagnare cifre stratosferiche attraverso le loro presenze nei locali del divertimento. “Le cifre sono finte, prendono al massimo 1700 euro – ha detto il Tulli. – Serate ne ho sempre fatte tante, visto che mi esibivo nei locali anche come spogliarellista, ma voglio dimostrare che so fare anche altro. Studio recitazione, sperando un giorno di lavorare con Verdone e De Sica“. Raoul farà meglio a sbrigarsi, visto che i due attori non sono nemmeno giovanissimi: più di 120 anni in due…

Raoul, a Top, ha parlato anche di donne: “In questo momento non sono le mie priorità: sono in astinenza da quando sono uscito dalla Casa, quattro mesi fa. Il sesso – ha concluso Tulli – non mi manca“. Evidentemente, nemmeno alle sue mancate conquiste.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *