Stasera su Rai Tre Report: si parla di debito pubblico

By on giugno 5, 2011
giulio tremonti

Stasera su Rai Tre, alle 21, Milena Gabanelli conduce un’altra puntata di Report, programma di inchieste giornalistiche che ha vissuto una stagione trionfale. Ciò nonostante, la permanenza della giornalista nella tv pubblica non è da dare per scontata. La Gabanelli, così come Michele Santoro, Giovanni Floris e Fabio Fazio, ha avuto contatti con la7. Almeno uno tra loro passerà alla concorrenza se non rinnoverà il contratto con Viale Mazzini.

Ma torniamo alla puntata di Report di stasera. Stefania Rimini tornerà sulla manovra di correzione dei conti da 25 miliardi varata dal governo Berlusconi nel 2010. E’ stata sufficiente ad aggiustarli? Cosa avverà tra due anni, quando entrerà in funzione il meccanismo di salvataggio a livello europeo e dovremo iniziare a ridurre in modo drastico l’enorme debito pubblico accumulato negli ultimi tre decenni? E il ministro Giulio Tremonti (nella foto), che ha deferito la trasmissione all’Agcom “per aver proposto tesi deformate” sulla manovra, risponderà finalmente alle  domande di Stefania Rimini? Tra la giornalista e l’esponente del governo c’è un battibecco che fa intuire come andrà a finire.

Stefania Boursier si occuperà di nuovo della Social Card, del rapporto costi benefici e di cosa cambierà con l’introduzione della nuova sperimentazione in favore degli enti caritativi prevista nel Decreto Milleproroghe. Ma soprattutto: come vengono assistiti i poveri nel resto d’Europa, in special modo in Germania? Dove funziona meglio il sistema di aiuti più deboli?

Bernardo Iovene si occuperà del grande evento milanese della campagna elettorale: l’Expo2015. In primo piano la questione dei terreni e il progetto degli orti planetari che tanto aveva affascinato il Bie, Bureau International des Expositions.

Alberto Nerazzini tornerà a Bologna. Cosa è successo in città dove, dopo 15 mesi di commissariamento, è tornato il sindaco. E come verrà risolto il problema del civis? Si tratta di un sistema di trasporto scartato da tutte le città europee e che invece l’amministrazione bolognese ha acquistato?

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.