Albanese: Cetto La Qualunque non esiste più

By on luglio 4, 2011
foto-antonio-albanese-qualunquemente-cetto-la-qualunque

text-align: center;”>Qualunquemente Cetto La Qualunque Antonio Albanese Foto

L’ha portato al successo prima a “Che Tempo che Fa” di Fabio Fazio su Rai 3 (dove Albanese chiudeva la puntata del sabato, chiusa invece la domenica da Luciana Litizzetto), poi al cinema con un film dal titolo “Qualunquemente”(foto). Parliamo del personaggio del comico e attore Antonio Albanese, Cetto La Qualunque. In un intervista apparsa oggi su La Repubblica (autore il grande Aldo Cazzullo), il comico (nato a Olginate in provincia di Lecco da genitori siciliani originari di Petralia Soprana nel palermitano) riflette sul suo personaggio, forse il più amato e irriverente degli ultimi due anni. Cetto La Qualunque, dice Albanese, è il perfetto stereotipo di italiano furbo e arrogante, maldestro e saccente, sempre a caccia di un “guadagno personale” anche minimo. Cetto è il nemico giurato del bene pubblico e delle regole indispensabili per tutelarlo e coltivarlo. Qualcosa di recente però è cambiato, dice Albanese a Cazzullo e questo cambiamento rischia di minare profondamente anche la “credibilità” (seppur ironica) di un personaggio come La Qualunque. La nuova sensibilità e attenzione per il mondo del lavoro, il vento nuovo dei referendum, la partecipazione sincera ai festeggiamenti per i 150 anni dall’Unità d’Italia, sostiene Albanese, hanno riproposto nel nostro Paese, un senso di consapevolezza nei nostri mezzi, nelle nostre potenzialità e capacità, ma soprattutto hanno rilanciato il valore del buon senso comune, quello che fa da indispensabile bussola nei momenti difficili e contrastati.

Con questa piccola, lenta ma incessante rinascita, continua Albanese, un personaggio come Cetto La Qualunque, potrà rischiare di scomparire o meglio , di non risultare poi così simpatico e attuale come un tempo.

Gran merito per questa rivoluzione va secondo l’attore, ai giovani, ovvero a coloro che paradossalmente hanno fatto da esempio e da educatori dei “grandi”, ribaltando il classico schema fisso “genitori guide dei figli”.

Grazie ad internet, citando come dicevamo i referendum recenti, hanno fatto tutti squadra, portando il cambiamento sulle loro bocche  e braccia. Sono loro il “nuovo”, rispetto alla politica dei partiti (Albanese non fa differenza, anzi punzecchia indistintamente destra e sinistra) quella in cui sguizzano “alla grande” proprio personaggi stile Cetto, forse sempre meno “esempi” e sempre più (e solo) maschere comiche.

Probabilmente Albanese riproporrà in tv nuovamente il suo “politico” (magari da Fabio Fazio, quasi confermato, seppur si era parlato anche per lui di un passaggio a La7), ma sicuramente adessom con uno spirito diverso.

About Sabino Ferrucci

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *