Confessione Reporter: il martedì a mezzanotte su Italia 1

By on luglio 5, 2011
foto-confessione-reporter-italia-1

text-align: center;”>Confessione Reporter Italia1 Foto

Il programma prende spunto dal libro di Stella Pende (foto in basso) apprezzata giornalista, scrittrice e autrice di “Confessione Reporter: quello che non ho mai scritto” – Ed. Ponte alle Grazie – 2011 – che ricordiamo in tv per i programmi “Storie di Confine-Barriere Invisibili”, trasmesso su Rete 4 nel 2010 e “Le ragioni del cuore”, in onda su Raidue nel 1992. Confessione Reporter va in onda invece il martedì alle 00:1 su Italia 1. Stasera, la seconda puntata. La trasmissione (cinque le puntate previste in tutto) è in qualche modo dedicata a coloro che realizzano i reportage. L’obiettivo è capire e comprendere in maniera inusuale, che cosa c’è “dietro le quinte” di un servizio giornalistico, quali emozioni, sentimenti e ostacoli, vive e deve superare anche chi racconta per noi, vicende e fatti spesso tragici e per questo “difficili” da comunicare. Diverse le caratteristiche del programma: la prima è il “punto di vista altro”, ovvero quello dell’operatore o in altre parole del giornalista e non solo dell’intervistato, quindi cameraman, microfonisti, fotografi, traduttori, “raccontati” nella prima parte del programma.

Stella pende Confessione Reporter FotoLa trasmissione, della Pende, che  richiama tra l’altro un famoso film dedicato al giornalismo, “Professione reporter” del grande regista Michelangelo Antognoni, nella seconda parte invece, darà spazio a personaggi famosi che, con un altro bel “rovesciamento di fronte”, passeranno dalla parte degli intervistati, a quella degli intervistatori, o se preferite, reporter.

Tra questi, citiamo i casi di Giovanna Melandri, parlamentare PD, ex ministro delle Politiche Giovanili e dello Sport nel secondo governo Prodi. La parlamentare italo – statunitense, calatasi nelle vesti di reporter, è stata in India dove ha fatto visita a “particolari e ingegnose nonnine” che cercano il riscatto dalla povertà imparando ad avere a che fare con moderni impianti ad energia solare. Successivamente, è stata a Napoli a descrivere la “vita” nell’istituto penitenziario di Secondigliano. Poi c’è Martina Colombari che racconta le condizioni di vita nella martoriata Haiti, ancora in ginocchio dopo il terremoto.

L’ultima parte del programma infine, prevede l’intervento di alcuni redattori professionisti di Mediaset – VideoNews (Anna Migotto, Sabina Fedeli , Pietro Suber) che apriranno una finestra sui fatti di attualità.

Ultima peculiarità del programma, è lo spazio al mondo del no-profit, raccontato tra un servizio e l’altro, attraverso video delle associazioni umanitarie e collage fotografici.

Un bel “coraggioso” programma di Italia 1 (come “Invincibili“), assolutamente da consigliare!

About Sabino Ferrucci

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *