Paola Perego: “Senza programma per colpire Lucio Presta, tornare a Mediaset mi sembra normale!”

By on luglio 9, 2011
lucio-presta-paola-perego

text-align: center;”>Paola Perego Foto

L’esperienza in Rai di Paola Perego è già conclusa: alla conduttrice, che con Se… A casa di Paola avrebbe voluto distaccarsi dallo stereotipo di trash a cui è stata associata quando era ancora a Mediaset, non è stato infatti rinnovato il contratto con la Tv di Stato, nonostante le enormi influenze del compagno, l’agente Lucio Presta. Questa volta, però, sembrerebbe proprio lui la causa del divorzio: “Non è la Rai che ha rinunciato a me e al mio team, ma sono solo alcune persone e lo hanno fatto per colpire Lucio, che non si è piegato a richieste che gli sono state fatte. Queste le dichiarazioni che la conduttrice ha rilasciato in una recente intervista a Chi.

Mauro Mazza, direttore di Rai1, mi ha proposto il rinnovo ben due mesi prima che la trasmissione Se… A casa di Paola finisse. Sfido chiunque a sostenere il contrario. Va bene così, piccole miserie del nostro mondo“. Risulta però difficile credere che la Rai avesse voluto riproporre un programma dagli ascolti modesti. Qualche giorno fa, inoltre, vi avevamo anticipato un possibile ritorno della conduttrice a Mediaset, dove ha lavorato per molti anni: sembra dunque sempre più concreta la possibilità di una nuova edizione de La Talpa, il reality show di Italia 1 che nell’ultima stagione raccolse grandi ascolti: “Tornare a Mediaset? È un’azienda guidata da persone che conosco da tanti anni. Se accadesse sarebbe la normalità“.

About Matteo

Nato e residente in provincia di Lecce, è il più giovane tra i Redattori de LaNostraTv.it. Frequenta il Liceo Linguistico e adora il calcio (ma solo quello in Tv), la lettura (in particolare la saga di 'Harry Potter' e la magica penna di J.K. Rowling), il mondo dell'Interior Design, la Filosofia, la musica e naturalmente la televisione . La passione per la scrittura e per il giornalismo ha sempre accompagnato il suo percorso scolastico e non. Per il futuro ha molti sogni e parecchie ambizioni, ma anche tanta confusione.