Pressioni per fare chiudere Annozero, Berlusconi indagato

By on luglio 20, 2011
silvio berlusconi

Ancora guai per il capo del governo, già alle prese col caso Ruby, col processo Mills e col maxi risarcimento a Carlo Di Bendetti legato alla sentenza Mondadori. Silvio Berlusconi (nella foto) è indagato dalla Procura di Roma per il reato di abuso d’ufficio. Avrebbe esercitato pressioni  nel 2009 affinché venisse sospeso il programma di Michele Santoro Annozero. Al pari del primo ministro sono iscritti nel registro degli indagati, anche essi per lo stesso reato, l’allora commissario dell’Agcom Giancarlo Innocenzi e l’allora direttore generale della Rai, Mauro Masi. La decisione del procuratore Giovanni Ferrara arriva dopo che il tribunale dei ministri si è dichiarato incompetente a giudicare il caso. Secondo i magistrati, dunque, le telefonate a Innocenzi e Masi sono state fatte da Berlusconi non nella sua veste di presidente del Consiglio, bensì di privato cittadino. Per il collegio speciale per reati ministeriali nella condotta del primo ministro non sono prefigurabili  la concussione, né le minacce, come invece sostenuto dalla Procura di Trani. Ora i pubblici ministeri di Roma dovranno decidere se rinviare a giudizio berlusconi, oppure avanzare al giudice per le indagini preliminari l’archiviazione.Non si sono fatte attendere le reazioni, anche se manca ancora quella di uno dei diretti interessati, ovvero di Michele Santoro. Per il segretario dell’Usigrai (il sindacato dei giornalisti della Rai) Carlo Verna, potrebbe trattarsi dell’inizio di “una sorta di possibile processo al sistema del conflitto di interessi, che sta strangolando la Rai e la democrazia. Laddove possibile l’Usigrai chiederà la costituzione di parte civile. Ma mentre la giustizia farà il suo corso, occorreranno comportamenti limpidi dei vertici aziendali ai quali – ha aggiunto Verna – fin d’ora facciamo sapere che l‘Usigrai non sottoscriverà la transazione con cui si accompagna Michele Santoro alla porta“.

Al di là di come andrà l’eventuale processo penale a carico di Berlusconi, un dato di fatto c’è. L’ex conduttore di Annozero è fuori dalla Rai e un’altra voce ‘scomoda’ come Milena Gabanelli potrebbe non andare in onda.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

One Comment

  1. Pingback: Le nuove nomine Rai e il malcontento dei consiglieri | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *