Rihanna, quando ho capito il motivo del suo successo

By on agosto 14, 2011

text-align: center;”>Rihanna Foto

Ma vi siete accorti che il 50 per cento delle canzoni che ascoltiamo in radio sono sue? Only girl in the world, S&M, What’s my name, Man down e California King bed sono i titoli tratti dall’ultimo cd Loud, pubblicato quasi un anno fa e che continua a sfornare singoli, nonostante la crisi.  Altro che Britney e Lady Gaga, la vera regina dell’estate 2011 è proprio lei: La venere nera delle Barbados. Rihanna. Me ne sono accorto il mese scorso, quando per caso, ho assistito ad un suo concerto al Mohegan Sun Casinò in Connecticut (ho visto il suo e quello di Katy Perry ad una settimana di distanza). Tra un biglietto last minute costato soli 50 dollari e un posto in decima fila, comodamente seduto (God bless America), ho capito perchè queste ragazze della mia età, riescono a raggiungere un successo così planetario.

“Questa l’ho sentita… anche questa!” -continuavo a ripetermi durante il concerto (unica data italiana a Torino il 12/11/11 e davvero ve la consiglio) . Io che non sono mai stato un fan di Rihanna, cantavo tutte le sue canzoni e non sapevo neanche fossero sue. Ma non è solo il ritornello orecchiabile e la canzone modaiola a fare di loro le star che sono. E’ quel meraviglioso mix di ingredienti che fa degli americani maestri assoluti dell’ intrattenimento. E tra una ballad cantata con presenza e carisma, una lap dance della protagonista, un corpo di ballo invidiabile nel fisico e nel talento, scenografie mozzafiato e uno stacco di coscia tra i migliori che ho visto, mi sono fatto letteralmente conquistare. Immaginate la voce di Giorgia, il corpo della Bellucci e le movenze della Cuccarini. E comunque non renderebbe l’idea. Perchè in Italia, di Rihanne, non ce ne sono proprio.

About Giordano Bassetti

Nato a Napoli nel 1982 è Laureato al DAMS di Roma. Nel 1995 ha intrapreso la carriera di attore ed è entrato a far parte della nota compagnia teatrale di Carlo Buccirosso. Nel 2008 ha diretto il cortometraggio dal titolo "Chissà come si divertivano"; nel 2009 "Il secchione" e nel 2010 "San Valentino". Ama scrivere ed ha pubblicato nel 2007 il libro "Queer tv".

5 Comments

  1. Luca

    agosto 15, 2011 at 00:05

    Rihanna sta facendo grandi cose. Ha 10 numeri uno in classifica (Madonna ne ha 12) negli Usa ed è sempre sulla cresta dell’onda. Non so dire com’è dal vivo, ma se ti capita vatti a vedere su Youtube la sua performance agli Mtv awards di quest’anno insieme a Britney Spears. Insieme hanno cantato S&M e credo sia stata l’esibizione più penosa degli ultimi 10 anni durante una serata di premiazioni. Nella prima parte lei era stonatissima (in molti dicono che non sa cantare dal vivo) e completamente immobile… per non parlare del look da periferia notturna. Poi è uscita fuori Britney che ha osato addirittura cantare in playback, anche lei con un discutibile look e insieme si sono strusciate a terra e su un palo facendo mossettine ammiccanti che neanche mia nonna con l’artrite avrebbe fatto. Per fortuna che entrambe hanno già una carriera e un mucchio di fan alle spalle perchè se fosse stato il loro esordio sarebbero già scomparse nel nulla…

  2. Giordano Bassetti

    agosto 15, 2011 at 20:11

    hahahah si, sono andato a vedere il video e mi sono tanto divertito. Riguardo Rihanna dal vivo, non sono un grande esperto ma non mi pareva stonasse in maniera evidente. Di sicuro ha un timbro potente che dal vivo ti coinvolge e non stanca.

  3. Luca

    agosto 16, 2011 at 09:25

    😉 comunque ho tutta la sua discografia e un pensierino al concerto di Torino ce lo sto facendo…

  4. Pingback: Mtv Vma 2011 nel segno di Britney Spears e Lady Gaga | LaNostraTv

  5. manuela

    novembre 3, 2011 at 16:23

    ciao rihanna

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *