Al via “Star Academy”, D’Alessandro assicura: “Niente drammi, sarà un talent leggero e ironico”

By on settembre 29, 2011
Foto di tutto il cast di star academy

text-align: justify”>Foto di tutto il cast di star academyFinalmente ci siamo! Oggi subito dopo il tg della sera debutta su Raidue “Star Academy” il tanto atteso talent show musicale condotto da Francesco Facchinetti. Il format di successo, depositato nel 2001 nel paese di Carlà e Sarkò  e acquistato in ben 11 paesi nel mondo è pronto a sbarcare  in Italia grazie ad  Endemol  alla ricerca della nuova stella della musica.

Nella conferenza stampa di ieri mattina tenutasi nel The Westin Palace Hotel in centro a Milano, insieme al giovane conduttore, al direttore di Raidue Pasquale D’Alessandro, e  Paolo Bassetti presidente e amministratore Endemol Italia c’era tutta la squadra al completo. A seguire Facchinetti in questa nuova scommessa televisiva ci saranno 4 tutor e 4 giudici a cui D’Alessandro ha rivolto i suoi ringraziamenti:“Devo ringraziare i tutor e i giudici perché non è da tutti avere personalità importanti come loro che mettono la loro esperienza a disposizione dei ragazzi ”, ha esordito il direttore di rete.

Chi saranno i guidici imparziali e i tutor che aiuteranno le giovani promesse della musica a realizzare il loro sogno? In giuria troveremo un’artista tutto tondo, Lorella Cuccarini, accanto al musicista Roy Paci, il dj e conduttore Nicola Savino e poi ci sarà lei, la punta di diamante Ornella Vanoni.

Foto di star academy, il papà di tutti i talent

Coloro, invece, che seguiranno passo passo i talenti nel loro percorso artistico sono quattro protagonisti di spicco nel panorama musicale italiano Gianluca Grignani, Mietta, Ron e Syria che aiuteranno gli aspiranti cantanti nella preparazione delle loro esibizioni, tutte rigorosamente dal vivo. Il  fuorilegge della musica italiana, Gianluca Grignani, come lui stesso si è definito, ironizzando sulle vicende giudiziarie che l’hanno visto  coinvolto, ha spiegato il suo obiettivo all’interno dell’accademia: “Insegnerò ai ragazzi che oltre ad apparire bisogna essere“.

Un cast ricco di personaggi musicali e della televisione a cui Bassetti e D’Alessandro hanno pensato molto per creare un talent diverso da quelli già esistenti. “Credo molto in questo progetto. Volevamo dei giudici che rappresentassero un giusto match tra musica e tv e siamo convinti di aver trovato 16 grandi talenti” ha dichiarato il presidente Endemol durante la conferenza stampa. Mentre il direttore di Raidue ha assicurato: “Personalmente non amo il concetto di drammatizzazione nei talent, ho voluto un programma leggero, ironico e divertente senza pianti”.

Foto del promo del nuovo talent di rai2 star academy

I talenti che vedremo in gara saranno 16, qualcuno preso dalle case dicografiche, alcuni dal canale YouTube, altri dai casting e dal sito della Rai. “Mi ha sorpreso scoprire che sono dei grandi conoscitori della musica e molto preparati” ha commentato Ron. Sono loro i veri protagonisti di “Star Academy”, giovani, talentuosi e uniti dallo stessa passione. Lavoreranno sodo in accademia 8 ore al giorno per tre mesi e a differenza di altri talent non verrano divisi in squadre nè assegnati ai giudici e le loro esibizioni non saranno mai degli assoli. Ogni puntata ospiterà dei superospiti, delle vere stelle della nostra musica che non si limiteranno a fare la loro esibizione per poi scappar via, ma si metteranno a disposizione dei concorrenti. Nella puntata di debutto di questa sera vedremo Biagio Antonacci, Marco Mengoni e Max Pezzali.

Foto del conduttore di star academy francesco facchinettiIn conferenza non sono mancati i paragoni con il format musicale che Francesco ha condotto quattro anni e a chi gli ha schiesto cosa gli è rimasto di “X Factor” il compagno di Alessia Marcuzzi ha risposto ironizando:”E’ rimasto lo studio che ci siamo tenuti che da solo fa il 50% del programma“. Con tutta probabilità il talent sbarcato su Sky insieme a Simona Ventura, andrà in onda il giovedì sera nella stessa serata di “Star Academy“, tuttavia Francesco Facchinetti è sereno: “Più c’è musica in tv e più son felice” ha commentato,  “Magari finito “Star Academy” andrò insieme a mia figlia e alla mia fidanzata a vedere una puntata di “X Factor“, ha poi concluso il conduttore.

About Taty Rossi

Nata a Milano sotto il segno dei Pesci, ha origini eritree, una pelle color cannella e si definisce "un'amante della parola". Ha studiato recitazione e conduzione televisiva presso il Centro Teatro Attivo di Milano poiché teatro, cinema e televisione sono le sue più grandi passioni. Oggi cura i servizi esterni del programma "Live In Style" in onda ogni venerdì alle 18.15 su 7Gold.

2 Comments

  1. Gianluca

    settembre 29, 2011 at 15:56

    Morto un reality se ne fa un altro… questo potrebbe essere un nuovo proverbio per il futuro della televisione (con tutto il rispetto per il Papa)! Infatti è un proliferare di reality show, anche nella ‘sottoversione’ del talent show, che spesso si somigliano tra di loro in maniera incredibile ma comunque si definiscono originali e non copiati; infatti questa sera, giovedì 29 settembre, su Rai Due debutterà Star Academy condotto da Francesco Facchinetti: sarà pur vero che è il padre di tutti i talent show, ma arrivando in Italia anni dopo X-Factor (che comunque non è morto: si è trasferito con altra conduzione, ma quasi con gli stessi giudici, su Sky). Per correggere l’articolo è stato omesso ciò che segue, che forse è la notizia più esaltante e nuova, da segnalare che uno dei protagonisti è stato scelto fra gli iscritti al sito http://www.nuovitalenti.rai.it. I ragazzi arrivano da tutta Italia, dal Piemonte alla Sicilia, passando per il Veneto, la Lombardia, l’Emilia, la Toscana, l’Umbria, il Lazio, la Campania e la Puglia. Una concorrente è nata in Tanzania e vive in Liguria. La più piccola ha 14 anni, i più grandi 27. I sedici concorrenti si sfideranno, di settimana in settimana, a suon di note e canzoni, cantando rigorosamente dal vivo, accompagnati dall’orchestra diretta dal Maestro Umberto Iervolino e da un corpo di ballo. Per il momento è tutto!

  2. Nicolò D'Agostino

    ottobre 3, 2011 at 18:09

    Non tanto tempo addietro, ho preannunciato telefonicamente alla sede romana dell’Endemol che Star Academy sarebbe stato un flop. Questo perché le scelte fatte sono quelle dei soliti raccomandati e di artisti banali e la conduzione è mediocre. La trasmissione non cerca Star ma “personaggi” di cui fare la mattanza mediatica. La conduzione è mediocre, perché Francesco Facchinetti è artisticamente un mediocre. La RAI continua a buttare i soldi dalla finestra, tanto non sono suoi ma sono quelli del mio abbonamento e di quello degli italiani. Le partecipazioni dei big sono spartite nel giurassico mondo della musica leggera italiana che non lascia spazio a nessuno, se non ai loro figli mediocri ( Facchinetti, Battaglia, Canzian, Morandi, Fornaciari, Celentano, Modugno, Villa, Pani, Carrisi, Dorelli,… ). VERGOGNA.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *